Geppi Cucciari dice addio a G’Day, tra il duetto comico con Enrico Mentana e la staffetta con la Parodi

By on dicembre 22, 2012

Geppi Cucciari a G’Day con Mentana” href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/12/geppi-cucciari-mentana.jpg”>Geppi Cucciari nell'ultima puntata di G'Day

Geppi Cucciari ha salutato il pubblico di La7 visibilmente emozionata: dopo 336 puntate e tre anni di programmazione, G’Day chiude, o meglio, “svende tutto per cessata attività“. Una scelta dettata dalla fredda legge dell’auditel, che non trova alcuna altra logica all’infuori di quella. G’Day è stato un unicum nella televisione italiana: nessuno prima d’ora aveva provato a portare la satira nel preserale di una tv generalista, a valorizzare la comicità fuori dai confini dagli ormai logori quiz-show. La7 ci ha provato con una delle migliori attrici comiche in circolazione e l’esperimento ha retto per tre edizioni, durante le quali G’Day è stato capace di ironizzare su tutto, dalla politica all’economia, dall’omosessualità alle mafie, dai personaggi famosi alla gente comune. Non c’è argomento che la Cucciari nelle sue oltre 300 puntate non abbia toccato con battute esilaranti. Praticamente uno dei pochi prodotti televisivi recenti che, usando una parola spesso abusata, si possa davvero definire originale. Originale in tutto: nella scrittura, nella messa in scena, nella scelta degli ospiti. Non c’è una critica negativa (seria) che si possa muovere a Geppi Cucciari e al suo gruppo di autori. Eppure il programma chiude, sotto il peso della concorrenza di prodotti che non reggono il confronto con la qualità e la freschezza di G’Day, ma portano a casa numeri (inspiegabilmente) troppo alti.

L’ultima puntata di G’Day è stato un tripudio di comicità, accompagnata da un’inevitabile vena malinconica. Geppi Cucciari ha giocato il suo addio al programma sulla concomitanza con l’annunciata fine del mondo. Lo spiega Enrico Mentana dalla scrivania del suo Tg, nella clip di apertura: “La vera profezia dei Maya: il 21 dicembre non finisce la storia del mondo. Peggio: finisce un programma importante come G’Day“. Ed è lo stesso Mentana, grande sostenitore della Cucciari ed artefice della sua collocazione in palinsesto prima del Tg della sera, a fare una sorpresa alla conduttrice presentandosi in studio ad inizio puntata: ne nasce, a suon di battute, un duetto comico gustosissimo. Evidentemente sorpresa dell’arrivo del direttore, la Cucciari ha lasciato che fosse lui a sfornare le perle migliori: “Non potevo mancare. E’ la prima volta che vedo defungere un programma in diretta – esordisce Mentana, poi si rivolge al pubblico – E’ inutile che esagerate con l’entusiasmo, tanto da domani siete disoccupati lo stesso“. E ancora (viste le imminenti dimissioni di Mario Monti): “Oltre a G’ Day anche il Governo ha deciso di chiudere, copiando la trasmissione. Magari ci sarà la lista per Geppi“. (Dopo il salto, il video della puntata, ndr)

 

 

Mentana si congeda dallo studio per andare a preparare il Tg. Così può cominciare l’ultima puntata di G’Day, tutta centrata sulla parodia dei Telegatti, visto che la conduttrice ha deciso di assegnare i G’Day Awards ai suoi ospiti più assidui. Ci sono Matteo Bordone (che nelle prime due edizioni affiancava la Cucciari in studio) Flavio Soriga, Alessandro Fullin, Renato Mannheimer, Paola Marella, Camila Raznovich ed altri personaggi che a più riprese hanno partecipato a G’Day. Poi, nei minuti finali, la staffetta con Benedetta Parodi, che prenderà il posto di G’Day con i suoi Menù. Anche qui risate a non finire: “Cosa succederà adesso? Tranquilli, non ci sono Barnaby nè Cordier, i due attori sono morti. Cristina Parodi l’hanno chiusa, G’ Day pure. Ma porterà sfiga il pomeriggio de La7? Una persona rimarrà, ci saranno I menu di Benedetta. So che non è colpa sua, ma io una testata gliela do!“. Poi gli auguri di buone feste con una clip che rievoca lo spot natalizio della Coca Cola e la conclusione con i rigraziamenti della Cucciari che, come nel suo stile, non sono certo “di rito”. “Ringrazio La7 che ha provato a conquistare questa fascia oraria, ringrazio Mentana che mi ha voluta” chiude Geppi. Con l’ultimo pensiero per una persona speciale: “Ringrazio mio marito, ora finalmente ne ho uno“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

2 Comments

  1. ssa

    dicembre 22, 2012 at 19:16

    Peccato.
    Peccato..

  2. MONICA

    giugno 6, 2013 at 15:15

    G’Day è un programma bellissimo! Geppi spero torni presto…
    Mi consolo da abbonata sky al bel programma che sta facendo il bravo e bello Matteo Brodone su Nat Geo Peccato che non va in onda sul Digitale Terrestre potevano vederlo tutti. Geppi torna presto con un programma nuovo… se (ri)porti Matteo te ne sono molto molto molto grata!!! 🙂 Un abbraccio Conterraneo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *