Giuseppe Giofrè: il successo all’estero dopo Amici

By on dicembre 13, 2012
Il ballerino Giuseppe Giofrè

text-align: center”>Il ballerino Giuseppe Giofrè

La vittoria nella categoria di danza del talent di Maria De Filippi gli ha portato fortuna. Stiamo parlando di Giuseppe Giofrè, vincitore dell’edizione numero 11 di Amici.

A TgCom24 ha raccontato il suo percorso subito dopo il trionfo televisivo infatti dopo la fine della trasmissione è partito per Los Angeles per sfruttare la borsa di studio vinta alla Millenium Dance Complex, dopo qualche mese ha incontrato il coreografo Brian Friedman, direttore artistico della versione inglese di X-Factor ma anche di America’s Got Talent, e la sua vita è cambiato ancora, trasferendosi a Londra per lavorare con lui nel corpo di ballo del talent. Il coreografo ha inoltre lavorato con il suo mito, Britney Spears, perciò Giofrè lo stima ancora di più. Giuseppe ci ha pensato solamente due giorni e dichiara: “L’ho chiamato e gli ho detto “sto arrivando”. Ho partecipato ad una puntata, poi Brian ha lasciato il programma per occuparsi dell’edizione americana di X-Factor. Alla fine ho solo perso due mesi di stage che posso recuperare in qualsiasi momento“.

giuseppe1

Il bilancio del ballerino dal momento della vittoria di Amici ad oggi è più che positivo, ha imparato tantissime cose e soprattutto ha avuto la grande possibilità di conoscere e lavorare con Friedman. In quest’ultimo periodo ha fatto una pazzia e confessa: “Due mesi fa mi sono fatto un tatuaggio con una frase tratta da “Circus” di Britney “I feel the adrenaline moving through my veins. Spotlight on me and I’m ready to break”. Ossia “sento l’adrenalina che scorre nelle mie vene. Luce su di me e io sono pronto a spaccare tutto”. E’ esattamente la mia filosofia, il mio approccio con la danza. Chi sono io. Poi ho tolto il ciuffo, ho portato indietro i capelli e ho fatto una striscia bionda sui capelli”.

Alla domanda con chi e se è rimasto in contatto con ex concorrenti di Amici risponde: “Sono rimasti tutti al mio fianco. Sono rimasto in contatto con Carlo Alberto Di Micco, Claudia Casciaro, Nunzio Perricone, Ottavio de Stefano e mi ha appena chiamato Marco Castelluzzo. Poi c’è qualcuno a cui scrivo a volte dei messaggi ma non mi risponde mai. Non capisco il perché”.

Inoltre ammette di avere un difetto grandissimo, cioè quello di essere troppo buono, di non vedere mai del marcio negli altri e che non nega mai un sorriso a nessuno.

Per il futuro prossimo ha un grande progetto, che ha ideato lui stesso, e che ha per tema la danza. Sperando che vada in porto, ciò lo porterebbe a fare la spola tra Milano e Roma, ma per il momento non può dire altro. Appena rientrato dall’America dichiara di essere tornato per qualche giorno nel suo paese di origine Gioia Tauro, per godersi i suoi familiari e per riposarsi prima di ripartire alla grande.

About Paolo Mastromarino

Paolo Mastromarino (Classe 89) nato a Castellana Grotte (Bari), laureato in Scienze della comunicazione culturale e forme dello spettacolo presso l'università Lumsa di Roma, ad ora iscritto al corso di laurea magistrale in Produzione di testi e format per l'audiovisivo. Mi piace scrivere e da sempre sono appassionato di televisione, programmi televisivi e fiction, insomma mondo dello spettacolo in generale. Trovo molto interessante studiare il mondo televisivo straniero, soprattutto britannico e americano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *