La Scimmia: Alejandro De Mola torna nel programma perché si è iscritto a scuola

By on dicembre 15, 2012
Foto di Alejandro De Mola a La Scimmia

text-align: justify”>Foto di Alejandro De Mola a La ScimmiaLA SCIMMIA: ALEJANDRO DE MOLA SI E’ ISCRITTO A SCUOLA. Anche oggi è andato in onda lo spazio dedicato a La Scimmia all’ interno della dodicesima edizione di Amici. Come sempre si è parlato dei ragazzi, del loro atteggiamento verso la scuola e poi si è proceduti con le classiche interrogazioni. Partiamo da Alejandro De Mola: il ragazzo è stato espulso dal programma perché ancora non si era iscritto a scuola, oggi è tornato nella trasmissione con in mano il certificato di iscrizione. Il ragazzo ha spiegato che in molti credono in lui e lo hanno spinto a fare questo importante passo, inoltre ha aggiunto che a scuola si diverte anche e che frequenta molto volentieri le lezioni. Insomma Alejandro sembra aver preso un po’ più sul serio questa opportunità che la trasmissione ha deciso di dargli e chissà che adesso non inizi anche a prendere buoni voti.

La Scimmia: si è poi passati ad uno dei ragazzi sospesi per le troppe assenze. Stiamo parlando di Andrea Specchio del quale è stato mostrato il video-dario in cui il ragazzo ha raccontato come sta trascorrendo questi giorni lontano dalla trasmissione. Il ragazzo spiega di  stare male e di avere la febbre, ma che sta tenendo duro perché non vuole mollare. Racconta anche delle interrogazioni della settimana nelle quali ha preso 6,5 in italiano, 7 in inglese e 4 in geofrafia astronomica. Vedremo se anche il ragazzo cambierà dopo questa sospensione dal programma, l’ atteggiamento sembra essere quello giusto.

La Scimmia: alla fine poi si è arrivati alle interrogazioni della settimana. Carlo Alberto Tesolin e Noemi Quondam sono stati interrogati da Edoardo Camurri sull’ articolo 4 della Costituzione. Il ragazzo non sembra essere preparato tra le risate generali, mentre Noemi risulta più preparata sull’ argomento. I voti alla fine sono stati un 7 per la ragazza, mentre il ragazzo ha preso di nuovo un’ insufficienza fermandosi a 4. John Peter Sloan, invece, ha interrogato Luca Bentivoglio e Letizia Bettoli in inglese. Garrison ha polemizzato un po’ con il professore accusato che il suo inglese è un po’ troppo americanizzato, alla fine dell’ interrogazione comunque entrambi i ragazzi hanno preso un 6. Appuntamento alla prossima settimana con La Scimmia.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

One Comment

  1. Rossella

    dicembre 16, 2012 at 15:37

    Ieri ho scelto di seguire Amici per farmi un’idea; è un programma che amavo; adesso mi piace sempre meno e non seguo; paradossalmente lo conduce la conduttrice che stimo in assoluto ma questo non mi limita nel giudizio e anzi mi rende più dura. Resto ferma sulle mie posizioni e non penso che ne seguirò altre puntate! E’ fatto molto bene, anche la scenografia mi piace, però ci sono molte incongruenze. Ieri ad esempio il ragazzo che ha cantato “Granada” andava premiato per la determinazione e per l’audacia. Che coraggio: i giovani sono anche questi! Poteva attenersi al repertorio di uno dei cantanti più in voga in questo momento, tanto per avere qualche chance in più di avere il banco! Sapeva a cosa andava incontro e ha scelto di promuovere quello in cui credeva! Il ragazzo che a vinto era bravo. Appariva emozionato e intimidito, forse troppo, ma neanche questo mi è bastato a mutare la mia posizione! Comunque resta il fatto che Amici è un programma libero in cui un ragazzo si è potuto presentare con uno dei brani più intensi della nostra tradizione musicale. Comprendo il punto di vista dei discografici ma mi aspettavo qualcosa di più dalla conduttrice: almeno una parola per dare corpo alle speranze di quel giovane! Che ne so: cosa ti ha portato a scegliere questo brano? Quel ragazzo entrando ad Amici con Granada avrebbe convinto anche nel post Amici e in tutte quelle manifestazioni in cui la memoria non è un fatto retorico. La memoria è una scelta: se scegli di onorarla in un contesto perché evidentemente hai fatto tuo quel principio. Allora uno si chiede dove risiede la verità: nella scelta di prima o nella presenza di poi? Comprendo l’analisi della critica che non può che non isolare queste incongruenze e trarre dovute conclusioni che magari possono non piacere ma non appaiono prive di qualche fondamento. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa la De Filippi dal momento che lei è sempre stata anticonformista ma coerente. Se un ragazzo si presentasse con una canzone come: “Mamma”? Queste sfumature mi fanno rivalutare la sua televisione che pure mi ha insegnato tanto. A questo punto mi sembra la televisione più conformista in assoluto dal momento che è sempre uguale a se stessa. Magari esagero: io la penso in questo modo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *