Lunetta Savino confessa: “Apparire bella, brutta o più vecchia nella finzione non mi interessa. Quello che è meglio per il ruolo a me va bene”.

By on dicembre 7, 2012
L'attrice Lunetta Savino

text-align: center”>

L'attrice Lunetta Savino

Lunetta Savino, attrice poliedrica, interprete sul piccolo e grande schermo, è entrata nelle case degli italiani grazie alla serie televisiva Un medico in famiglia, dove vestiva i panni di Cettina Gargiulo. Impegnata per ben 6 stagioni di grandissimo successo dal 1998, la fiction farà di lei uno dei volti più popolari del piccolo schermo italiano (sta per andare in onda l’ottava stagione). Oggi l’attrice barese si svela a tutto tondo su Io Donna, raccontando del sua vita privata e della sua carriera, in occasione dell’uscita nelle sale cinematografiche del film Tutto tutto niente nienteil prossimo 13 dicembre, dove interpreta il ruolo della mamma di Antonio Albanese (nel ruolo di Frengo Stoppato), anche se nella realtà ha solo 7 anni più di lui.

La Savino dichiara che: “Apparire bella o brutta o più vecchia nella finzione, non mi interessa. Quello che è meglio per il ruolo a me va bene. Con l’età sono riuscita a dare di me un’immagine che mi corrisponde, mi sento più compatta – continua l’attrice – prima mi stavo cercando“.

savino2

Il successo nel mondo dello spettacolo per lei è arrivato tardi. La sceneggiatrice e regista Cristina Comencini la definisce un vero talento brillante per la commedia, tanto da volerla nel cast di Matrimoni (1998) e Liberate i pesci (1999), entrambi i ruoli le fanno ottenere una nomination come miglior attrice non protagonista ai Nastri d’argento, e per Matrimoni ottiene anche la candidatura ai David di Donatello. Partecipa anche alle commedie corali di Ferzan OzpetekSaturno Contro (2007) e Mine Vaganti (2010), dove per quest’ultimo riceve il premio come miglior attrice non protagonista ai Nastri d’Argento 2010. Ha interpretato numerosissimi ruoli in serie televisive italiane, come Raccontami con Massimo Ghini per la Rai, e Due mamme di troppo con Angela Finocchiaro per Mediaset, e per quest’ultima ha ricevuto il premio come miglior attrice tv comedy al Roma Fiction Fest 2010.

Ritornando alla sua vita privata, anche in campo sentimentale ha trovato il suo principe azzurro solo sette anni fa, e a proposito di ciò dichiara che: “Quando vedo coppie di amici che reggono 30 o 40 anni sono curiosa di capire se c’entra la fortuna o se, come credo, un’indole che ti porta a essere costante. Non che io sa il contrario, ho avuto storie importanti – precisa – ma non quella che dura tutta la vita. E non so se l’avrei voluta”. Riguardo le sue storie importanti confessa: “Spesso mi sono innamorata degli attori: mi piace talmente il mondo della finzione che a volte confondo il personaggio con chi lo interpreta“.

In attesa che ritorni ad interpretare ruoli sul piccolo schermo, ci godiamo Lunetta Savino al cinema con Tutto tutto niente niente. 

About Paolo Mastromarino

Paolo Mastromarino (Classe 89) nato a Castellana Grotte (Bari), laureato in Scienze della comunicazione culturale e forme dello spettacolo presso l'università Lumsa di Roma, ad ora iscritto al corso di laurea magistrale in Produzione di testi e format per l'audiovisivo. Mi piace scrivere e da sempre sono appassionato di televisione, programmi televisivi e fiction, insomma mondo dello spettacolo in generale. Trovo molto interessante studiare il mondo televisivo straniero, soprattutto britannico e americano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *