Mario Balotelli chiama in causa il Manchester City per un’ammenda di 340 mila sterline

By on dicembre 16, 2012

text-align: center”>Mario Balotelli

E’ sempre al centro delle cronache, quando per le sue stravaganze come l’ennesimo tatuaggio che si è fatto incidere qualche settimana fa o i 1.000 euro offerti ad un tassista per fargli da “navigatore umano”, quando invece per gesti onorevoli come la sua visita in ospedale ai bambini ammalati di cancro insieme all’amico e collega Joe Hart. Mai nulla che abbia a che fare però con Raffaella Fico o con la piccola Pia, di soli undici giorni, che non ha ancora avuto l’onore di conoscere il papà. Stavolta Mario Balotelli fa parlare di se per aver chiamato in causa la squadra in cui gioca, ossia il Manchaster City. L’attaccante contesta un’ammenda di 340 mila sterline che gli è stata inflitta dalla dirigenza a causa di alcune presunte violazioni disciplinari. Immediata la sua reazione di portare la società in tribunale contestando il provvedimento che a parer suo gli è stato inflitto senza alcun motivo.

bomber-mario-balotelli

Secondo quanto affermato dalla rivista inglese Mirror infatti, il calciatore palermitano è convinto di non meritare l’ammenda e per tale  motivo ha deciso di ricorrere alle vie legali per tutelarsi dalla decisione della società sportiva. I rapporti tra il bomber della Nazionale Italiana e i dirigenti del Citizens da tempo non sono idilliaci a causa della tendenza del calciatore ad essere sempre sotto i riflettori per i suoi atteggiamenti spesso discutibili. Che sia la fine dell’era Balotelli nel Manchester City? E’ probabile. Di recente era circolata la notizia che l’ex premier Silvio Berlusconi avrebbe voluto il bad boy italiano, così lo definiscono i tabloid inglesi, in campo con il Milan. Se la cosa si concretizzerà Super Mario potrà finalmente lasciare l’Inghilterra e tornare a vivere in Italia dove, ormai da tempo, lo attendono invano la sua ex compagna Raffaella Fico e la sua primogenita, nata il 5 dicembre scorso e destinata, almeno per ora, a crescere senza un papà. La speranza dei numerosi fans della showgirl è che il calciatore si decida presto a prendere un aereo e volare a Napoli per ricongiungersi una volta per tutte con quella che inevitabilmente è ormai la sua famiglia.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *