MasterChef 2: Rissa verbale nella terza puntata tra lo chef Carlo Cracco e la cadetta Tiziana

By on dicembre 28, 2012

text-align: center”>tiziana a mastrechef

BURRASCA TRA I FORNELLI DI MASTERCHEF 2 – Burrasca in corso tra i fornelli di MasterChef 2. Il divin’-cuoco belloccio Carlo Cracco proprio non riesce ad andare d’accordo con l’avvocato Tiziana, concorrente picchiettante che non si lascia sfuggire occasione per rispondere alle frecciate di Cracco. L’antipatia tra i due è partita già dai tempi delle selezioni, quando il cuoco si espresse negativamente sulla presenza di un avvocato ai provini del programma (chissà poi perché), definendo il suo comportamento “spocchioso“. Ieri sera i toni si sono fatti più pesanti, e il gustoso (per chi guarda) botta e risposta tra i due è culminato in una bella rissa verbale.

TIZIANA LANCIA STOCCATE A CARLO CRACCO – Il tutto parte dalla prova della “Mistery Box“, dove causa della prima discussione sono stati un’astice e del timo. Tiziana, infatti, aveva intenzione di condire il suddetto pesce con la spezia incriminata, il timo, quando riceve un ammonimento da Carlo, sostenitore del timo sulla carne e mai sul pesce, in quanto quest’ultimo avrebbe un sapore delicato che non si sposerebbe con il forte della spezia. Da qui, la prima frecciata lanciata in confessionale: “Chef ben più famosi di Cracco usano il timo sul pesce”

carlo-cracco-uovo-doppia-cottura

TIZIANA E L’UOVO DELLA DISCORDIA – Questa prima stoccata tirata dalla concorrente è soltanto un riscaldamento alle “simpatiche battute che da li a poco i due si scambieranno. Ora, il nervo scoperto viene toccato durante l’ “Inventon Test“. L’uovo della discordia, a questo giro, viene offerto in doppia cottura, in prima tranche già dal momento della preparazione, quando lo chef  demotiva la concorrente dicendole che il suo uovo era semplicemente da buttar via. Poi, la stroncatura definitiva, quando l’obbiettivo torna ad essere di “natura giuridica”:

Avvocato… è una causa persa.

Il riferimento della frase, ovviamente, era verso il piatto in questione, ma il sarcasmo espresso in sole cinque lapidarie parole manda su di giri la concorrente che, di contro risposta, si allontana dai fornelli e si sdraia sul divano attirando l’attenzione dei giudici, Cracco in primo luogo.

Non le permetto di darmi dell’avvocato delle cause perse. Lavoro in uno studio con 11 avvocati e ci occupiamo di diritto internazionale. Sulla mia professionalità non le permetto di dire nulla. Questo non lo tollererò ulteriormente”

CRACCO PREVENUTO E TIZIANA SULLA DIFENSIVA  – E’ evidente che nelle parole dello chef ci fosse una punta di ironia, ma anche Tiziana, dal canto suo, aveva tutte le ragioni per infervorarsi. Infatti non è la prima volta che Carlo ironizza sulla professione della ragazza, spesso tende a chiamarla avvocato con fare sprezzante, quasi come se avesse da ridire contro la categoria. Inoltre, sullo stesso uovo incriminato, gli  altri giudici non hanno avuto troppo da ridire, un semplice appunto da parte di Barbieri sull’abuso di aceto. L’intervento di Bastianich è servito a rilassare l’aria e smorzare la rissa, ma come continuerà il rapporto tra i due? Cracco sarà meno prevenuto e Tiziana allenterà la difensiva, o le particelle si caricheranno e nelle prossime saranno scintille?

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *