Natale 2012, anche quest’anno le reti propongono i classici film natalizi

By on dicembre 25, 2012
Jim Carrey nei panni del Grinch

text-align: justify”>Jim Carrey nei panni del Grinch

I FILM DI NATALE, UNA TRADIZIONE DEI PALINSESTI TELEVISIVI

Il Natale è alle porte e, come ogni anno, l’aria di festa è percepibile sia per le strade, grazie ai consueti addobbi natalizi e le luci colorate, che all’interno della propria casa grazie alla televisione. Quando mancano pochi giorni al fatidico 25 dicembre, ogni programma del palinsesto televisivo propone sempre una puntata speciale a tema natalizio, arricchendo lo studio di decori natalizie e abiti di un rosso sgargiante. La fantasia scarseggia sotto le feste, perciò in genere siamo costretti a sorbirci repliche su repliche di serie tv ormai datate, l’immancabile Zecchino d’oro di Natale, e anche i classici film natalizi. Questo genere è un appuntamento fisso per tutte le reti televisive, pronti a riproporli con l’avvicinarsi delle feste. Ognuno di noi, ogni anno, finisce per imbattersi nella pubblicità di un tipico film natalizio e le reazioni in genere sono di due tipi: i cosiddetti anticonformisti commentano in modo assolutamente negativo con frasi del tipo “ Di nuovo il solito film di Natale, che monotonia!”, mentre gli altri restano compiaciuti da tale visione  vengono presi da un pizzico di nostalgia, contenti di poter passare un po’ di tempo davanti alla televisione con la propria famiglia. Anche questo Natale non ha fatto eccezione, che vigilia sarebbe senza Una poltrona per due durante il cenone? Non manca mai, in genere qualche giorno prima del 25 dicembre, un film divenuto ormai un cult per grandi e piccini: Il Grinch. I film natalizi sono sempre di più, alcuni ci ricordano la nostra infanzia, altri sono più recenti ma non per questo meno apprezzati.

Ecco per voi un piccolo elenco dei film natalizi più gettonati dalle nostre reti televisive. Non possiamo tralasciare un film cult degli anni ’90, Mamma ho perso l’aereo, la storia della numerosa famiglia McCallister, la quale decide di passare il Natale a Parigi. Nella confusione generale della partenza il piccolo Kevin viene dimenticato, ma il bambino non è dispiaciuto di essere rimasto da solo se non fosse per l’arrivo di due ladri un po’ pasticcioni. Rimanendo negli anni ’90 abbiamo Miracolo nella 34a strada, remake di un’omonima pellicola del 1947. Il Babbo Natale dei Grandi Magazzini viene sorpreso ubriaco e il suo posto viene preso dal signor Kris Kringle, il quale si identifica tanto nel personaggio, da sostenere di essere il vero Babbo Natale. Approdiamo nell’anno 2000 con The family man, un film con Nicolas Cage nei panni del protagonista Jack Campbell, un potente uomo d’affari troppo preso dal suo lavoro per dare peso al Natale. La sera della vigilia Jack scopre che la sua ex fidanzata ha cercato di mettersi in contatto con lui e finirà per ritrovarsi in una dimensione parallela, in cui vedrà come sarebbe stata la sua vita se avesse fatto scelte diverse. Tra i film d’animazione tutti conoscono il capolavoro di Tim Burton, Nightmare Before Chiristmas, la storia di Jack Skeletron, principe del regno di Halloween, stanco di spaventare i bambini. Jack si ritrova catapultato nel mondo di Santa Claus e decide di prendere il suo posto.

About SimonaBerterame

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *