“Natale a 4 zampe”, l’attore Andrea De Rosa a LaNostraTv: “Ho smesso di guardare i cinepanettoni, ma questo film ha qualcosa di diverso”

By on dicembre 21, 2012
l'attore andrea de rosa nel film tv natale a 4 zampe

NATALE A 4 ZAMPE”.  Questa sera, subito dopo il consueto appuntamento con “Striscia la Notizia“, Canale 5 trasmetterà in prima tv il film “Natale a 4 Zampe“. Già definito da molti un “telepanettone“, il nuovo film tv della coppia Boldi – Costella, prodotto da Filmax Int. Srl con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte,  narra le avventure di due ragazzi che decidono di aprire un hotel per tutti i clienti che vogliono trascorrere le vacanze in compagnia dei loro amici a quattro zampe. Insieme a Massimo Boldi, Maurizio Mattioli, Biagio Izzo e altri protagonisti, c’è il giovane attore Andrea De Rosa (leggi qui la precedente intervista) nella parte di Biagio,  un ragazzo brillante con gli amici quanto pressante con le donne. Noi de LaNostraTv lo abbiamo intervistato per saperne di più…

Questa sera ti rivediamo in tv in “Natale a 4 Zampe” al fianco di un fuoriclasse della commedia all’italiana come Massimo Boldi. Che esperienza è stata per te?

E’ stato molto divertente. Massimo Boldi è molto simile a come te lo aspetti guardandolo nei film. Oltre ad essere giocherellone è anche molto sensibile, comprensivo e anche sincero nel bene e nel male. Poi è un attore molto generoso: nell’unica scena comica che avevamo insieme mi sono venute in mente due battute e le ha lasciate tranquillamente a me. Fa tutto per il bene della scena, non è uno di quei comici egoisti… perchè qualcuno ce n’è!

andrea-de-rosa-e-andrea-montovoli

Natale a 4 zampe” è stato definito un “telepanettone“, che ne pensi?

Sembra che ora lo chiamino così! In Italia purtroppo c’è sempre la mania di etichettare tutto. Da attore giudico il singolo copione e se mi piacciono la sceneggiatura e il ruolo che mi propongono accetto di fare il film, proprio come è successo in questo caso.

Ma tu li guardi i cinepanettoni al cinema?

A dir la verità li andavo a vedere fino a quando frequentavo le scuole medie e superiori. Poi ho smesso perchè mi sembrava che le trame e i personaggi si ripetessero un pò. Nel caso di “Natale a 4 zampe” mi è sembrato invece che ci fosse qualcosa di diverso, ho trovato delle belle situazioni comiche.

Parlaci un pò del tuo ruolo comico in “Natale a 4 zampe“.

In realtà non è un ruolo da protagonista, bensì una partecipazione.  C’è una mia micro storia divertente che si sviluppa per tutto il film. Mi hanno trovato un ruolo simpatico e divertente che ha senso di esistere al di là della grandezza, e per me da attore l’importante è che il ruolo abbia senso di esistere sia se ha una scena, sia se ne ha trenta. Nel film sono Biagio, il miglior amico di Luca, il protagonista interpretato da Andrea Montovoli, che lo aiuta nei lavori di ristrutturazioni dell’albergo e in seguito nelle varie mansioni. Biagio lavora soprattutto in cucina, nonostante abbia studiato medicina quindi si sente un pò relegato in un ruolo ingiusto però lo accetta  per amicizia, ma anche perchè vuole conquistare la sua amata Barbara, interpretata da Araba Dell’Utri… Poi il resto lo scoprirete stasera!

Tv, cinema, teatro, web series e un unico denominatore comune: l’amore per la recitazione.

Il mio mestiere è l’attore e vado dove me lo fanno fare anche perchè in Italia distribuiscono circa 20 film all’anno o poco più. Per recitare vado pure in mezzo alla strada: oltretutto l’Italia è l’unico paese dove chi recita per strada viene visto quasi come un clochard, mentre in qualsiasi altro paese d’Europa sono considerati artisti più o meno allo stesso modo di quelli che lavorano a teatro. Io stesso ho fatto cabaret in strada qualche anno fa. Comunque la cosa che farei sempre è il cinema e se funzionasse di più, se ci fosse più scelta, si potrebbero fare tanti generi, trame diverse, personaggi diversi. Ho sempre il sogno del cinema e di continuare a farlo e quando questo viene meno faccio altro come teatro, tv e la web serie.

A gennaio ti rivedremo sul grande schermo in un ruolo inedito, non è così?

Sì, a gennaio esce al cinema “Aspromonte“opera prima del regista Hedy Krissane in cui interpreterò un ruolo semi-drammatico. Sarò Marco un giovane batterista depresso e malinconico a causa del rapporto inesistente col fratello (Franco Neri) che non vede da dieci anni. E’ un film con un taglio un pò documentaristico dove le belle terre dell’Aspromonte fanno da cornice. Vi consiglio di andarlo a vedere perchè è una commedia di buoni sentimenti per tutte le famiglie.

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *