Paolo Bonolis, Avanti un altro! non gli basta: presto alla conduzione de La gaia scienza?

By on dicembre 17, 2012
Paolo Bonolis Avanti Un Altro

text-align: center”>Paolo Bonolis Avanti Un Altro

Paolo Bonolis è soddisfattissimo del grande successo di Avanti un altro!, la sua piccola creatura unica al mondo: non ci sono infatti altri programmi televisivi come questo, negli altri paesi; simili, sì, ma non identici in tutto e per tutto. Bonolis vuole proprio questo: realizzare trasmissioni che soddisfino il pubblico italiano, e che non siano dei semplici cloni. Lui è completamente contrario a quelli che chiama “palinsisti”: è stufo di vedere in televisione le solite cose, non riuscendo ad ammirare mai una bella rivoluzione, che dia luogo a novità sbalorditive e arricchenti; infatti sul Corriere della Sera ha così spiegato:

paolo-bonolis-ciao-darwin

“In tv non cambia mai nulla. Vengono continuamente riproposte delle cose che non hanno nulla a che fare con la nostra cultura, ma a quella particolare omogenizzazione globalizzata del ‘prodotto tv’ che viene chiamato comunemente ‘format’. Quest’ultimo prevede che tutti gli uomini debbano avere gli stessi gusti, ma ciò che può destare interesse nel pubblico belga, non vedo come possa suscitare la stessa curiosità nel pubblico di noi italiani”.

In Italia, quindi, non riesce a vedere nulla che lo attragga per davvero, che lo faccia incollare davanti al piccolo schermo. Ci tiene però a precisare che non tutti i programmi sono da relegare nel campo della cosiddetta “televisione-spazzatura”, ma che alcuni, per fortuna, si salvano, anche se sono copie di copie; come X Factor (che quest’anno ha incoronato vincitrice Chiara Galiazzo), per esempio:

“Prima non vedevo di buon occhio  X Factor, ma in un anno ho avuto modo di cambiare il mio giudizio. Mi piace tanto la qualità realizzativa, pur essendo un genere che non mi convince. Comunque, è un talent show di grande qualità: una cosa rara nella nostra televisione”.

Paolo Bonolis, sempre sul Corriere della Sera, ha parlato anche della sua trasmissione Avanti un altro!, dicendosi molto sorpreso dell’apprezzamento da parte del pubblico nei confronti della sua creazione (tutta farina del suo sacco!):

“Non c’è un prodotto simile ad Avanti un altro!: noi lo abbiamo realizzato in maniera personalissima. Stiamo avendo ottimi risultati nel preserale, una fascia oraria dove la tv diventa pressoché inerziale, fatta solo di abitudine: e i nostri dirimpettai fanno ascolti grazie all’abitudine. Ma comunque, con due edizioni, siamo riusciti molto spesso persino a battere la concorrenza!”.

Alla fine, Bonolis rivela il suo ultimo progetto, anche se è ancora in cantiere:

“Vorrei realizzare una trasmissione televisiva di divulgazione, dove sia presente anche la componente del divertimento. È vero che i documentari appassionano, catturano, ma non si ride mai. Credo che possa risultare innovativo inserire la comicità in programmi scientifici o similari”.

Vedremo presto Paolo Bonolis alla conduzione de La gaia scienza? Che ne pensate se il conduttore di Canale 5 decida di fare questo cambio di manovra? Il successo è assicurato?

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *