Pietro Valsecchi vs Aurelio De Laurentiis: “la Taodue non ha bisogno di modelli”

By on dicembre 8, 2012
Pietro Valsecchi e Aurelio De Laurentiis

text-align: justify”>Pietro Valsecchi e Aurelio De LaurentiisPietro Valsecchi vs Aurelio De Laurentiis: i due produttori sono stati protagonisti di un botta e risposta indiretto durante la 35esima edizione delle Giornate professionali del Cinema di Sorrento. La polemica è nata a causa dei rispettivi film di Natale, ovvero il secondo capitolo de “I Soliti Idioti” e “Colpi di fulmine”.  Ora. la miccia è stata accesa da De Laurentiis, secondo cui I Soliti Idioti rappresenta una scopiazzatura dei cinepanettoni: “Ci hanno sempre criticato e ora ci copiano“, ha detto, facendo quindi un riferimento chiarissimo.

Pietro Valsecchi ha replicato senza perdere troppo tempo: “Non abbiamo mai copiato nessuno – ha replicato Valsecchi – e il pubblico ci premia per questo“. Il giorno dopo ha rilanciato: “Finalmente oggi a Sorrento si ride con ‘I 2 soliti idioti’, il film più atteso nelle sale. Ieri invece mi sono divertito con le dichiarazioni dell’amico Aurelio De Laurentiis: secondo lui tutto il cinema italiano degli ultimi vent’anni è debitore dei suoi cinepanettoni”. La Taodue, sostiene, “per fortuna non ha mai avuto bisogno di ricorrere a modelli, ha sempre fatto film diversi, lavorando sull’innovazione dei contenuti e dei linguaggi, rischiando laddove nessuno ha  mai rischiato, lanciando nuovi talenti e sperimentando formule assolutamente originali“. Valsecchi ha inoltre voluto andare più nello specifico.

Pietro Valsecchi ha spiegato che se girerà un film a New York de I Soliti Idioti, ciò avverrà “per motivi esattamente opposti a quelli indicati da Aurelio. Ai Soliti Idioti non serve New York, visto che fanno ridere anche a Viterbo o in una stanza chiusa“. L’obiettivo, dunque, è un altro: rendere internazionali due maschere che ” possono divertire in tutto il mondo“; ecco perché, se questo progetto dovesse prendere forma, verrà girato interamente in inglese “per una platea mondiale“. La diatriba è finita qua oppure De Laurentiis tornerà a dire la sua?

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *