Sanremo 2013, i nomi dei 14 big in gara. Elio, Chiara e Marco Mengoni da X Factor

By on dicembre 13, 2012
foto del logo di sanremo 2013

text-align: justify”>foto del logo di sanremo 2013Ci siamo. Pochissimi minuti fa sono stati ufficializzati i nomi dei 14 big che prenderanno parte al prossimo Festival della Canzone Italiana, in programma dal 12 al 16 febbraio (salvo imprevisti). Da ieri si continuavano a fare ipotesi di possibili nomi, e ora si hanno le conferme nel Tg1 delle 13.30. Il buon Fazio ha pensato bene, proprio nella giornata di ieri, di iscriversi al social network Twitter per avere un rapporto più immediato con i suoi fan. In un tweet di ieri Fazio ha espresso un forte rammarico per tutti quei cantanti che pur avendo una canzone valida, non potranno calcare l’Ariston.  Nella notte un foglio postato su twitter dal regista di Fazio, Duccio Forzano ci ha svelato alcuni dei possibili nomi di Sanremo 2013. Poco prima del Tg1, in un altro tweet, Fazio ha ufficializzato il primo nome: quello della band falk bolognese Marta sui Tubi.

Prenderanno poi parte al Festival Raphael Gualazzi, vincitore della categoria giovani nel Festival di Sanremo del 2011 e secondo classificato all’Eurovision Song Contest nello stesso anno. Un altro gradito ritorno è quello di Elio e le storie tese assente da Sanremo dal 1996 (si classificarono secondi) e Daniele Silvestri la cui ultima apparizione al Festival è targata 2007 con La Paranza, ballata molto orecchiabile. Direttamente da X Facotr approda a Sanremo la recentissima vincitrice del talent show di Sky: Chiara Galiazzo, la cui vita è completamente cambiata in poco più di tre mesi.  Altro volto del talent è quello di Marco Mengoni, vincitore della terza edizione e terzo classificato a Sanremo 2010.

Direttamente da Amici arriva Annalisa Scarrone tra le voci più promettenti del panorama musicale attuale e tra le più valide uscite dal programma. Con questi nomi Fazio ha smentito la sua avversione verso i talent show. Gruppo amatissimo dai giovani a Sanremo nel 2011 con Emma Marrone, questa volta proveranno a bissare il secondo posto di quell’anno ma da soli: i Modà.  Ritorna in gara Malika Ayane, reduce dal successo del suo ultimo album Ricreazione. Spazio anche ai cantautori che a Sanremo hanno sempre lasciato un segno raccontando temi legati al sociale: Max Gazzè e Simone Cristicchi.

Tris di napoletani. Tra i nomi meno noti al grande pubblico ma che siamo sicuri i telespettatori sapranno apprezzare proprio in questa occasione ci sono i napoletani Maria Nazionale, cantante e attrice e gli AlmaMegretta che cantano una musica a metà tra reggae, dub, canzoni napoletane e nenie arabe. Ultimo nome quello di Simona Molinari con Peter Cincotti. Napoletana lei, newyorkese lui, formano un accoppiata che potrebbe lasciarci senza parole.

Fazio dichiara di aver fatto delle scelte “sulla contemporanietà ovvero: la popolarità (il pop oggi è rappresentato dai talent show) e la qualità delle canzoni. Mi dispiace molto che non tutti quelli che avremmo voluto riusciranno a partecipare a Sanremo ma bisogna fare delle scelte.” I nomi degli abituè al Festival non compaiono in questa lista. Fazio perderà il pubblico nazional-popolare di Rai1 e di Sanremo con queste scelte?

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

One Comment

  1. lory

    dicembre 13, 2012 at 16:04

    aveva detto niente talent!!! e invece!!!
    spero che arrivi Alessandra Amoroso a duettare con Annalisa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *