Sanremo 2013: i titoli dei brani in gara

By on dicembre 14, 2012
foto del logo di sanremo 2013

text-align: justify”>foto del logo di sanremo 2013Dopo l’ufficializzazione dei nomi dei 14 big che parteciperanno a Sanremo 2013, arrivano anche i titoli delle canzoni che ascolteremo. Ognuno dei 14 cantanti dovrà, quest’anno, presentarsi con due titoli, ma proseguirà la gara con una sola canzone tra le due. A scegliere quale delle due andrà alla finale del sabato saranno le giurie.

Vediamo nel dettaglio i titoli dei 28 brani:

AlmaMegretta, “Mamma non lo sa” e “Onda che vai”: band napoletana al loro debutto sul Palco dell’Ariston

Annalisa Scarrone, “Non so ballare” e “Scintille”: l’unica “amica” di questa edizione di Sanremo

Malika Ayane, “Niente” e “E se poi”: ritorna a Sanremo dopo il successo del suo ultimo album “Ricreazione”

Chiara, “L’esperienza dell’amore” e “Il futuro che sarà”: ultima vincitrice di X Factor6 (dove ha trovato il tempo per questi due brani se ha trionfato ad X Factor poco più di una settimana fa? Mistero)

Simone Cristicchi, “Mi manchi” e “La prima volta”: vincitore nell’edizione 2007 del Festival

Elio e le storie tese, “Dannati forever” e “La canzone mononota”: alla loro seconda partecipazione a Sanremo dopo il successo de “La terra dei cachi”

Max Gazzè, “Sotto casa” e “I tuoi maledettissimi impegni”: alla sua quarta partecipazione

Rapahel Gualazzi, “Sai (ci basta un sogno)” e “Senza ritegno”: vincitore nella categoria giovani nel 2011, secondo classificato all’Eurovision Song Contest dello stesso anno

Marta sui tubi, “ Dispari” e “Vorrei”: folk band bolognese al loro debutto a Sanremo

Marco Mengoni, “Bellissimo” e “L’essenziale”: torna a Sanremo dopo il terzo posto del 2010, nello stesso anno vinse X Factor3

Modà, “Come l’acqua dentro il mare” e “Se si potesse non morire”: per la prima volta a Sanremo da soli, dopo la partecipazione del 2011 con Emma Marrone

Simona Molinari e Peter Cincotti, “Dr. Jekyll e Mr. Hide” e “La felicità”: lei partecipò al Festival nel 2009 nella categoria giovani, per la prima volta tra i big con il cantante americano con il quale ha già lavorato nel brano “In cerca di te”

Maria Nazionale, “Quando non parlo” e “E’ colpa mia”: cantante e attrice napoletana, ha recitato in Gomorra e partecipato al Festival nel 2010 con Nino D’Angelo

Daniele Silvestri, “A bocca chiusa” e “Il bisogno di te”: al quinto Sanremo dopo il quarto posto del 2007 con il brano La paranza

Chi vi convince maggiormente?

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *