Servizio pubblico più, “Quando la banda passò”: lo speciale dedicato al sequestro del ragionier Spinelli

By on dicembre 27, 2012

text-align: center”>Servizio pubblico speciale su La7: quando la banda passò

Servizio pubblico non va in vacanza ed anche durante le feste natalizie sarà in onda regolarmente in prima serata, giovedì 27 dicembre, con uno speciale “Servizio pubblico più“, dedicato al sequestro-lampo del ragionier Spinelli, il contabile di Silvio Berlusconi. Il titolo scelto per questa docufiction mista ad interventi e commenti giornalistici è “Quando la banda passò“: la banda in questione è quella che millantava di possedere un video compromettente sulla vicenda del lodo Mondadori e che intendeva venderlo al presidente del Pdl. In ballo ci sono otto milioni di euro transitati per una banca svizzera e la denuncia del sequestro alla magistratura solo 31 ore dopo da parte dell’avvocato Ghedini: cosa si nasconde davvero dietro il sequestro di Spinelli, noto anche come lo Spinaus delle telefonate delle Olgettine (era lui ad elargire compensi e benefit in denaro alle ragazze ospiti di Berlusconi ad Arcore).

Servizio pubblico più proverà ad indagare sul caso attraverso una ricostruzione filmica della notte del sequestro e delle successive indagini della polizia. Lo speciale, condotto da Sandro Ruotolo, porta la firma di due colaboratori storici di Michele SantoroWalter Molino e Stefano Maria Bianchi. Si intrecceranno con la docufiction anche contributi inediti o già trasmessi dal programma, come l’intervista esclusiva a Ruby in onda nella prima puntata di quest’edizione, quelle a Gianpaolo Tarantini, Imane Fadil e Fabrizio Corona. Ci saranno anche interventi di Marco Travaglio, Fiorenza Sarzanini e dell’avvocato Niccoló Ghedini.

Servizio pubblico sperimenta dunque un nuovo genere di approfondimento, in attesa che il 10 gennaio il protagonista indiscusso delle ultime settimane di campagna elettorale si presenti dal vivo in studio. La conferma della partecipazione di Silvio Berlusconi a Servizio pubblico è arrivata dallo stesso Cavaliere durante l’intervista a L’Arena di domenica scorsa: “Ci vado perchè mi sta molto simpatico Marco Travaglio” ha dichiarato ironico Berlusconi. Intanto la redazione del programma si prepara ad accoglierlo mettendo insieme i pezzi di alcune delle vicende più controverse che lo vedono protagonista, a partire dal processo Ruby in corso a Milano, nel quale l’ex premier è imputato per concussione e prostituzione minorile. Come sempre, anche Servizio Pubblico più andrà in onda su La7 a partire dalle 21.10 e in diretta streaming sul web attraverso i siti serviziopubblico.it, ilfattoquotidiano.it, la7.it e sul canale youtube.com/la7attualita.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *