Silvio Berlusconi e la maratona tv, il Pd chiede i conti all’Agcom

By on dicembre 27, 2012
Il mattatore Silvio Berlusconi onnipresente in tv

text-align: justify”>Il mattatore Silvio Berlusconi onnipresente in tv

SILVIO BERLUSCONI è stato senza dubbio il mattatore di questa fine d’anno 2012 e nonostante il Leader del Pdl abbia più volte esortato i suoi colleghi a rispettare le festività natalizie, lui non ha fatto altrettando non perdendo occasione per fare la sua comparsata in tv, in tutte le reti e a tutti gli orari con una presenza piuttosto “bulimica” che non ha risparmiato polemiche. Le sue interviste televisive, da quella bonaria e rassicurante con Barbara D’Urso a quella polemica con Massimo Giletti, Silvio Berlusconi ha consumato minuti e minuti di spazio televisivo e considerate le elezioni ormai alle porte, ciò non sembra proprio “regolare”.

SILVIO BERLUSCONI pare infatti abbia abusato del mezzo televisivo, e proprio per questo un gruppo di parlamentari del Pd ha presentato un’interrogazione all’Agcom per denunciare questa onnipresenza dell’ex Premier sul piccolo schermo. In una nota firmata da Zaccaria, Giulietti, Levi, Cuperlo, Giovanelli, Ciriello, Corsini, Fontanelli, Mazzarella, Melis, Peluffo, Pollastrini Touadì, Vita, Zampa, i 15 parlamentari del Partito Democratico  hanno chiesto spiegazioni all’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni sulla regolarità della presenza di Berlusconi e degli altri leader politici in tv.

“Si chiede all’Agcom, che possiede i dati di presenza televisiva e radiofonica di tutti i soggetti politici di voler fornire per gli ultimi 10 giorni, una fotografia dettagliata e comparativa della presenza TV dei principali leader politici, che saranno impegnati nelle prossime elezioni. Prima ancora che il giudizio sul rispetto delle regole si chiede che l’Autorità voglia garantire ai cittadini l’elementare obbligo di conoscenza e di trasparenza, visto che i dati sono raccolti con risorse pubbliche.”

I parlamentari del Partito Democratico attendono dunque una risposta dall’Agcom riguardo “la straripante presenza televisiva e radiofonica di Silvio Berlusconi in quest’ultimo periodo”, sottolineata da tutta la stampa, proprio perché come scrivono: “Questa presenza abnorme ha un’influenza diretta sulla campagna elettorale: secondo alcuni analisti si ricollega infatti ad essa il guadagno di circa 5 punti nei sondaggi elettorali più recenti relativi al Pdl”. Attendiamo dunque il responso dall‘Autorità garante che dovrà intervenire secondo la politica della par condicio televisiva, che negli ultimi tempi sembra essere stata del tutto messa da parte, con un Berlusconi onnipresente…e non solo sulle Reti Mediaset di sua proprietà…

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *