Silvio Berlusconi vuole andare da Santoro a Servizio Pubblico

By on dicembre 18, 2012

text-align: justify”>Berlusconi e Santoro nello stesso studio. No, non è assolutamente uno scherzo, ma una situazione che potrebbe realmente avverarsi il 10 Gennaio. Rumors, infatti, vorrebbero la partecipazione del Cavaliere nel programma Servizio Pubblico su La7 alle 21.10. E la cosa più scioccante è il fatto che sarebbe stato l’ex premier a proporre l’evento. Berlusconi sta tentando disperatamente di risalire la china attraverso lo strumento che si può dire, lui stesso ha contribuito a trasformare nel corso degli ultimi decenni, dando origine al fenomeno sempre più controverso di politaiment cioè una sorta di spettacolarizzazione della politica e dei propri leader. E uno che possiede tutta una rete televisiva commerciale, sa certamente come usare la comunicazione a suo vantaggio. Sono passati a malapena dieci giorni da quanto l’ex Presidente del Consiglio ha ventilato l’ipotesi di un suo ritorno in campo e da quel momento la sua figura tirata a lucido (come abbiamo visto a Domenica Live) è onnipresente nei programmi dei suoi canali e non solo.

berlusconi-silvio-pdl

Dopo essere stato protagonista della telefonata di BelPietro a Mattino 5, essere intervenuto a Studio Aperto, dopo la discussa intervista da Barbara D’Urso e la partecipazione a Quinta Colonna di ieri sera e quella che farà da Bruno Vespa stasera, ora il premier fa un salto nella fossa dei leoni. Sì, perché a Servizio Pubblico di Santoro, ovviamente non troverà le parole accomodanti della signora di Pomeriggio 5 o quelle del padrone di casa di Porta a Porta ma si troverà di fronte a personaggi che non hanno nascosto un disappunto nei confronti della sua persona. Ma, per risollevare le sorti del suo partito e per sperare di poter effettivamente avere le carte vincenti per poter trionfare  alle elezioni di Febbraio, Berlusconi è pronto ad affrontare una sfida che nei tempi d’oro non si sarebbe nemmeno sognato di fare, ma che in questo momento “disperato” potrebbe riuscire a convogliare su di lui numerosi consensi. La trattativa, come dicevamo, è già in atto tra Santoro e Berlusconi e appunto come data sarebbe stata scelta il 10 Gennaio.

A dire la verità, il Cavaliere aveva intenzione di partecipare già la prossima settimana al programma, ma Servizio Pubblico è in pausa natalizia. Questo dimostra proprio la sua intenzione di fare presa su un vasto pubblico, non fermandosi alle Reti Mediaset ma cercando di spaziare dalla casalinga, al contadino, al laureato per riuscire a recuperare consensi dei delusi del suo Movimento che possano permettergli di fronteggiare Bersani e il Partito Democratico, il quale in questo momento sembrerebbe candidato a governare il paese. Le partecipazioni ai programmi Mediaset non hanno avuto il successo sperato, visto che praticamente Berlusconi si è limitato ad una sorta di pubblicità elettorale del suo partito e lo share non è stato eccelso. Basti pensare che Domenica Live si è accontentata di un 15% lasciandosi battere da Lorella Cuccarini e la sua Domenica In. Così, l’ex premier darà al pubblico ciò che vuole da qualche anno a questa parte: sangue. E quale posto migliore per versarlo se non nello studio di Servizio Pubblico?

Strategia elettorale o no, in realtà questa sovraesposizione mediatica di Silvio Berlusconi sta già ottenendo i suoi frutti.Come rivela il fedele Bonaiuti, il Pdl sarebbe salito dal 15% della settimana scorsa a quasi il 18%. E il Popolo della Libertà ha dalla sua il fatto che nelle scorse settimane le primarie del centrosinistra hanno avuto un forte risalto mediatico e questo potrebbe essere una scusante per monopolizzare l’informazione televisiva. Santoro ha assicurato che non “giocherà scherzi” al Cavaliere e per vedere questo imperdibile incontro, non ci resta che aspettare il 10 Gennaio…

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *