Squadra Antimafia 5 ci sarà e probabilmente sarà l’ultima stagione

By on dicembre 1, 2012
Marco Bocci e Giulia Michelini

text-align: center”>Marco Bocci e Giulia Michelini

Come ormai tutti gli appassionati sanno, la quinta stagione di Squadra Antimafia ci sarà, infatti in questo periodo le riprese si sono spostate da Catania a Roma; molto probabilmente questa potrebbe essere l’ultima stagione, come più volte è stato detto dalla protagonista Giulia Michelini. La giovane attrice romana ha ribadito che il ruolo di Rosy Abate è sicuramente un bel ruolo femminile che le ha dato tanto professionalmente e personalmente, ma è naturale che dopo cinque anni vada a morire.

Queste parole lasciano intendere quanto appena detto, cioè che Squadra Antimafia sia arrivata al capolinea. Tutti gli attori del cast hanno definito l’esperienza del set a Catania, un’esperienza bellissima. È la prima volta che per Squadra Antimafia è stata scelta la città dell’elefantino per girare le scene che racconteranno l’incontro della squadra di Palermo con quella di Catania, così come ha anticipato Giacomo Martelli.

abate-calcaterra

L’aspetto sul quale si può essere più che certi è che nel cast ufficiale sia Giulia Michelini che Marco Bocci ci saranno e staremo a vedere se faranno ancora coppia fissa nella fiction, perché nella realtà Bocci ha più volte smentito in maniera infastidita che non è fidanzato e a maggior ragione con la Michelini. Nonostante tutto, il regista Beniamino Catena ha dichiarato che nella nuova serie ci saranno alcune new entry importanti come Ana Caterina Morariu che interpreterà il nuovo vicequestore, Valentina Carnelutti vestirà i panni del sindaco del comune di Baia D’Angelo; inoltre ci saranno Alessandro Rugnone e Francesco Montanari.

Non c’è traccia di un ritorno di Simona Cavallari e della sua Claudia Mares anche se è stata avvistata in quel di Catania, e lei stessa l’ha ribadito sul suo profilo Facebook. Quindi non vedremo mai più la poliziotta della Squadra Duomo, e di conseguenza non affiancherà né Rosy Abate né il vicequestore Domenico Calcaterra. È scartata quindi l’ipotesi che sia stata la Mares ad aprire la botola, perciò si può iniziare già a pensare chi avrà aperto la botola dell’acquedotto e liberato Calcaterra. Ritornando alla Cavallari, presto interpreterà Viola ne Le mani dentro la città, ha deciso di non voler più interpretare ruoli simili a quelli di poliziotta o di malavitosa. Vuole cambiare, per non fossilizzarsi troppo sulle stesse immagini e non farsi riconoscere solo ed esclusivamente per quello, infatti preferirebbe che le venisse affidato un ruolo più leggero e spensierato.

Non ci resta che aspettare nuove indiscrezioni riguardanti la nuova stagione della fiction più entusiasmante del momento.

 

About Paolo Mastromarino

Paolo Mastromarino (Classe 89) nato a Castellana Grotte (Bari), laureato in Scienze della comunicazione culturale e forme dello spettacolo presso l'università Lumsa di Roma, ad ora iscritto al corso di laurea magistrale in Produzione di testi e format per l'audiovisivo. Mi piace scrivere e da sempre sono appassionato di televisione, programmi televisivi e fiction, insomma mondo dello spettacolo in generale. Trovo molto interessante studiare il mondo televisivo straniero, soprattutto britannico e americano

2 Comments

  1. luca

    dicembre 1, 2012 at 23:54

    te sei fenomenale, sexi,e gnocca e io ti amo

  2. Valentina

    dicembre 9, 2012 at 11:25

    Ma secondo voi come mai e finito che lui ha aperto la bocca e c’era una luce come se qualquno gli avesse aperto per farlo uscire????

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *