The Voice Italia: Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e Riccardo Cocciante i giudici ufficiali

By on dicembre 19, 2012
foto the voice italia

text-align: center;”>foto the voice italia

THE VOICE ITALIA. Il settimanale Chi ha ufficializzato i nomi dei quattro giudici che prenderanno parte alla prima edizione del programma creato dal magnate John de Mol e reduce da un grande successo negli Stati Uniti già lo scorso anno, diventando uno dei programmi di punta del canale NBC. Il format, venduto in oltre trentacinque paesi del mondo e ora sbarcato anche in Italia, dovrebbe andare in onda a partire da fine febbraio, anche se il probabile spostamento del Festival di Sanremo potrebbe causare un cambio di palinsesto anche per lo stesso The Voice.

Qualche giorno fa è stata ufficializzata la firma del contratto da parte di Raffaella Carrà, diventata quindi prima giudice certa del talent musicale che andrà in onda su Rai Due. Dopo numerose voci sui possibili candidati alla conduzione e in giuria ecco finalmente i nomi degli altri giudici.

A far compagnia alla Carrà saranno Noemi, Riccardo Cocciante e Piero Pelù, la prima sicuramente più ferrata in materia dopo aver ottenuto la celebrità grazie alla partecipazione alla seconda edizione di X factor. Discorso diverso per Cocciante e Pelù, che si dovranno fare invece le ossa nel nuovo programma targato Rai. The Voice Italia, oltretutto, rischia di diventare un grande flop dopo quanto accaduto lo scorso anno a Star Academy, condotto da Francesco Facchinetti e cancellato per pessimi ascolti dopo poche puntate. Vedremo comunque come si comporteranno i giudici, in particolare il rocker toscano che qualche anno fa aveva sconsigliato i talent televisivi perchè ritenuti una scorciatoia troppo facile per affermarsi nel mondo della musica.

Ancora silenzio invece sui possibili conduttori di The Voice. Secondo le ultime indiscrezioni le scelte per questo ruolo sono due: Fabio Troiano e ancora il redivivo Francesco Facchinetti. Nelle prossime settimane ne sapremo sicuramente di più.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

10 Comments

  1. luigi

    dicembre 19, 2012 at 15:39

    Raffaella Carrà? Secondo me è perfetta per questo ruolo!

    • Luca Mastroianni

      dicembre 19, 2012 at 19:43

      concordo, anche se è un programma per giovani la Carrà ha quella verve spumeggiante adatta a qualunque tipo di pubblico

  2. iamglam

    dicembre 19, 2012 at 18:47

    Davvero fresco questo nuovo talent. Buon mix fra giovani e veterani nella giuria. Non vedo l’ora di rivedere la raffa in TV!

    • Luca Mastroianni

      dicembre 19, 2012 at 19:44

      speriamo che riesca ad andare in onda, visto i vari spostamenti che ci saranno… Sono curioso anche io 🙂

  3. simone

    dicembre 20, 2012 at 14:15

    Credo che il talent sia stato molto ben costruito.Ottima la conduzione e anche il mix di giudici.Mi sembrano tutti all’altezza.

    • Luca Mastroianni

      dicembre 20, 2012 at 16:39

      non avrei scelto Pelù e Cocciante, personalmente… ma vedremo cosa combineranno

  4. zoil

    dicembre 22, 2012 at 09:15

    Niente da dire sulla giuria, mi sembrano tutti preparati e competenti, anche un buon mix di stili, il che non guasta…

  5. marco

    dicembre 24, 2012 at 15:09

    Io su Pelù ci scommetto!!

  6. fabio collinucci

    gennaio 3, 2013 at 19:46

    Credo possa diventare un programma davvero interessante !
    Io personalmente nutro un amore platonico per il grandissimo
    PIERO PELU’ . Sicuramente diventera’ programma dell ‘ anno !!!!!

  7. Rossella

    gennaio 3, 2013 at 20:41

    Sarebbe più giusto affidare la conduzione ad Alessandro Greco! Il suo percorso artistico si è incrociato più volte con quello della Carrà e lui è stato un pochino penalizzato: quando incontri una stella se sei una persona umile ti accontenti di osservarla e ti senti fortunato. Mi è piaciuta la loro collaborazione che ha restituito umanità ad un mondo in cui le collaborazioni tra artisti sono sempre fredde e finalizzate ad uno scopo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *