Via Teulada 666: Rai2 ritorna alla comicità. Nuovo show in partenza a Febbraio

By on dicembre 7, 2012
Foto del centro di produzioni Rai Via Teulada 66

Ad una settimana dalle nomine dei nuovi direttori di rete, Rai2 sembra aver riscoperto la seconda serata, che non molti anni fa era terreno fertile di programmi innovativi, freschi e per un pubblico più sobrio (vedi La grande notte, Bulldozzer, Balls of stell o Scorie). E così si cerca di ripuntare sulla comicità, da troppo tempo assente su di una rete la cui mission è accaparrarsi il pubblico dei giovani. Dopo lo scarso riscontro di Italia Coast2Coast con Laura Barriales e il Trio Medusa (chiuso dopo 2 puntate), Rai2 è tornata a scommettere sul genere con il programma Made in sud, nelle passate edizioni trasmesso dal canale satellitare Comedy Central. Dal novembre scorso la trasmissione è approdata con discreto successo (705.000 telespettatori, 6,77% di share nella puntata di ieri) sulla seconda rete del servizio pubblico, quasi invariata nella formula e con l’aggiunta di Elisabetta Gregoraci (serviva un nome altisonante per dare maggiore visibilità allo show). Angelo Teodoli, nuovo direttore di Rai2, sembra essere intenzionato a coltivare il genere e a partire dal prossimo febbraio dovrebbe vedere la luce il nuovo progetto di Via Teulada 666.

Il titolo si ispira allo storico centro produzioni RAI dal quale vanno in onda tutte le trasmissioni del maestro Guardì (I Fatti vostri, Mattina  e Mezzogiorno in famiglia) i pomeriggi di Raiuno (La vita in diretta e Le amiche del sabato) e Bruno Vespa con la sua creatura,  quasi maggiorenne Porta a Porta. Via Teulada 66 è stato anche un programma andato in onda alla fine degli anni ’80, nella fascia del mezzogiorno, con la conduzione della bravissima e troppo poco utilizzata dall’azienda di stato Loretta Goggi con la partecipazione di Leopoldo Mastelloni per la regia di Gianni Brezza (marito della Goggi venuto a mancare di recente). Con l’aggiunta di un 6 nasce così, una nuova trasmissione sotto la guida di Gregorio Paolini, autore di format di successo che hanno fatto la storia della nostra recente televisione  (Colpo di fulimine, Target, Verissimo). Non nuovo a programmi di stampo comico (è stato il papà di Ciro, il figlio di Target e Convention) la sua ultima creatura in questo campo è stata Tintoria programma satirico di Rai3 in onda per tre edizioni fino al 2008.

In un primo momento si pensava che il programma avesse come scopo quello di portare gli spettatori dietro le quinte dei più importanti progetti televisivi, per svelare tutta la grande macchina organizzativa e produttiva che si nasconde nel dietro le quinte. Ma come confermato dallo stesso Paolini in risposta ad un mio tweet la trasmissione sarà di stampo comico, satirico.

Gregorio Paolini ?@grepaolini

@Sal_Petrillo comico. satirico

Ancora nessuna indiscrezione sui nomi dei possibili conduttori del programma, anche se pare che in qualche modo Costantino della Gherardesca, reduce dal terzo posto al reality Pechino Express sarà coinvolto nel progetto. Ci auguriamo che questa non sia l’unica novità della Rai2 targata Teodoli, rete in emorragia di ascolti ma con fortissime potenzialità. Buon lavoro a Paolini e al nuovo direttore.

Salvatore Petrillo

About LaNostraTv Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *