Annalisa Scarrone canta per il cinema: Pirati (VIDEO) è la colonna sonora de L’era glaciale 4.

By on gennaio 5, 2013
foto cantante annalisa scarrone

text-align: center;”>foto cantante annalisa scarrone

ANNALISA SCARRONE dal Festival di Sanremo al cinema. L’ex partecipante di Amici di Maria de Filippi, classificatasi seconda alla decima edizione del programma nel 2011, è in un uscita con una nuova canzone dal titolo Pirati, colonna sonora del film L’era glaciale 4: Continenti alla deriva. Il pezzo, totalmente inedito, è stato prodotto dalla Warner Music Italy e sarà disponibile alla vendita dal prossimo 11 gennaio, ma non sarà presente in alcun disco, visto che si tratta di un’esclusiva per la pellicola targata Pixar.

La stessa ANNALISA SCARRONE ha presentato il brano ai suoi numerosi fan dicendosi molto felice di aver intrapreso questo nuovo progetto, mai considerato prima. La cantante savonese ha detto che la realizzazione del brano Pirati è stata un’esperienza unica e molto divertente che le ha dato la possibilità di confrontarsi con il mondo dei cartoni animati e del cinema. Chissà che il brano diventi anche uno dei successi di questo inizio 2013.

ANNALISA SCARRONE può quindi aggiungere un altro tassello alla sua carriera che sembra decollare sempre di più dopo il secondo posto ad Amici. Una vittoria sfumata per pochi punti percentuali di differenza contro Virginio Simonelli, ma che non le ha certo impedito di essere la vincitrice morale di quell’edizione. A testimoniarlo parlano chiaro le vendite del suo primo album Nali che ha venduto oltre 60mila copie, regalando un altro talento alla musica italiana. Lo scorso anno Annalisa ha partecipato all’edizione 2012 di Amici nella categoria Big, sfidando i cantanti più amati di tutte le edizioni del programma e classificandosi quarta dopo Alessandra Amoroso, Emma Marrone e Marco Carta, ma vincendo il premio della critica giornalistica del valore di 50.000 euro.

Dopo aver collaborato quest’anno con Chiara Civello e Antonello Venditti, ANNALISA SCARRONE ha ottenuto il lasciapassare per la sessantatreesima edizione del Festival di Sanremo, durante il quale presenterà i due brani Non so ballare e Scintille. Parole di elogio per la cantante sono state espresse anche dalla stessa Maria De Filippi che ne ha sottolineato il talento, la voce e una personalità ancora tutta da esprimere. La conduttrice ha aggiunto di sapere quanto la sua protetta sarà spaventata ed emozionata di cantare sul palco dell’Ariston ma è sicura del fatto che farà un Sanremo di qualità e piacerà anche alla critica.

Questo il video di Pirati:

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

4 Comments

  1. Rossella

    gennaio 5, 2013 at 22:07

    La sua protetta? Negli ultimi anni ho cominciato a navigare in rete. Prima i commenti sugli artisti erano solo quelli che ascoltavo sull’autobus o a scuola.

    Dunque da qualche anno ho capito che la De Filippi è vissuta come una sorta di mecenate – per essere gentile- anche se il termine “protetta” mi fa pensare ad una persona potente.
    Non penso che la De Filippi protegga nessuno. Infatti quando è cominciato tutto l’ambaradan dei musicol è accaduto perché penso che in cuor suo si sentisse responsabile di aver creato una speranza in questi ragazzi. Lei non voleva neanche che partecipassero a Buona Domenica perché aveva paura che si “bruciassero”. All’epoca ero una grande fan di Amici e mi ricordo che in maniera scrupolosa invitava gli insegnanti a parlare chiaro e a non gonfiare i giudizi. Infatti la critica non capiva il senso dei siparietti della Celentano sul collo del piede. Quello era Amici: una lambretta sul lungomare! Perché è chiaro che un neopatentato non può mettersi alla guida di un’automobile di grossa cilindrata. Infatti lei per diventare Maria De Filippi ci ha impiegato circa 20 anni.

    Adesso Amici non è più quel programma genuino ma lo spirito con cui lei parla dei ragazzi è sempre lo stesso. Io mi fiderei.

    • Luca Mastroianni

      gennaio 6, 2013 at 16:57

      per “protetta” si intende proprio questo: l’aver comunque lanciato dei cantanti che hanno poi ottenuto il loro successo. E’ un successo anche personale, della De Filippi stessa.

  2. alessia

    gennaio 6, 2013 at 16:45

    La vincintrice morale di che?No,seriamente.Forse è stata sicuramente raccomandata e portata bene avanti dalla casa discografica rispetto a Virginio,chiariamo.Le vendite non fanno il talento.

    • Luca Mastroianni

      gennaio 6, 2013 at 16:56

      che sia stata la vincitrice morale è un dato di fatto, non me lo sono inventato io. Se è stata raccomandata è una cosa che sostieni tu, ma ho molti dubbi visto che alla fine non ha vinto. Le vendite non fanno certamente il talento e le case discografiche lavorano bene quando hanno tra le mani un prodotto vendibile. Ma di tutta la monnezza che passa ad Amici certamente la Scarrone fa la differenza. Poi può non piacerti, ma è un altro conto…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *