Anticipazioni Ultimo 4 – L’occhio del falco, seconda ed ultima puntata dell’8 gennaio

By on gennaio 8, 2013

text-align: justify”>Ha riscosso un grande successo di pubblico, di ascolti e di critica la prima puntata del quarto capitolo di Ultimo 4, L’occhio del falco, la fiction che ha come protagonista il colonnello Ultimo, interpretato per la quarta volta dal bellissimo e amatissimo attore nostrano, Raul Bova. La fiction, prodotta da Pietro Valsecchi per Taodue, che vanta la sapiente regia di Michele Soavi, è incentrata sulle vicende che vedono coinvolto il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio, meglio conosciuto col nome Ultimo, appunto, che, aiutato dai compagni della sua squadra, il 15 gennaio del 1993 arrestò il boss mafioso Totò Riina. La puntata di ieri sera, andata in onda in prima serata su Canale 5, era stata attesa dal pubblico degli affezionati della fiction, da molto tempo: i vertici di Mediaset, dopo varie esitazioni e numerosi spostamenti di palinsesto, hanno deciso di metterlo in onda ad inizio di questo 2013. Il pubblico sembra aver apprezzato questa scelta, premiando la fiction con ascolti molto alti. Sarà per la bellezza del protagonista, Raul Bova, amato da tutte le donne italiane, o sarà per la sapienza con cui gli sceneggiatori hanno saputo raccontare la storia del colonnello Sergio De Caprio, sta di fatto che, Ultimo 4 – L’occhio del falco, ha appassionato una gran fetta di pubblico, che, ansiosa, aspetta la seconda puntata della fiction, che andrà in onda questa sera, 8 gennaio, in prima serata su Canale 5.

Ultimo 4 - L'occhio del falco Raul Bova

Immagine 1 di 5

Ultimo 4 - L'occhio del falco Raul Bova

Vediamo, infatti, cosa succederà questa sera con le anticipazioni della seconda puntata di Ultimo 4 – L’occhio del falco: il colonnello Ultimo, dopo essere stato trasferito in Calabria al N.O.E., ovvero il Nucleo Ecologico dei Carabinieri, deve ricominciare tutto d’accapo e si ritrova dapprima solo, poi sarà accompagnato dal suo fidato e vecchio amico Fulvio. Intanto però, l’arrivo in Calabria coincide con la convocazione al processo di Palermo che vede come imputato proprio il colonnello, reo di non aver perquisito il covo di Partanna dopo la sua cattura. Durante le sue indagini, che lo portano a scoprire delle organizzazioni che si occupano di ecomafia, Ultimo incontro il piccolo Diego, un bambino la cui mamma è legata la mafioso Totò Murace, che è coinvolto nel traffico di rifiuti tossici. Dopo la morte della madre, il piccolo Diego si lega molto al colonnello Ultimo ma, la situazione di pericolo che ogni giorno vive il carabiniere, lo costringe a prendere una decisione per lui molto difficile: affidare il piccolo Diego alla nonna. Le indagini del colonnello con la sua nuova strada continuano, ma la verità sembra ancora molto lontana. La situazione precipita quando la moglie di Fulvio, che era incinta, perde il bambino che porta in grembo a causa dei veleni tossici con cui Polimeni sta avvelenando tutta la zona. Proprio Polimeni, infatti, è il boss che gestisce il traffico di rifiuti tossici ed è lo stesso che ha ordinato l’assassinio di Francesca, la madre del piccolo Diego.

La furia di Polimeri, però, non si ferma ai soli rifiuti tossici e, vistosi quasi scoperto dal colonnello Ultimo, decide di rapire il piccolo Diego e di catturare Fulvio, che intanto si era infiltrato nel cantiere del boss mafioso. Nel frattempo, Ultimo intercetta un carico di rifiuti gestito da Polimeni, decide di andare da Murace e lo affronta per convincerlo a tradire Polimeni e liberare così Fulvio. Fortunatamente, gli uomini del nucleo ecologico di Ultimo riescono a bloccare il carico di rifiuti, mentre tocca al Capitano trovare il covo e liberare Fulvio fatto prigioniero. Nel covo però viene trovato un corpo carbonizzato; Ultimo teme che sia il suo amico Fulvio, visto che alcuni tratti coincidevano con quelli dell’uomo. Le ricerche vanno avanti ed Ultimo scopre dove Polimeri tiene nascosto il piccolo Diego grazie a Murace: l’uomo infatti non si accorge che il colonnello lo sta seguendo. Arrivati al covo, Murace minaccia di sparare al bambino, ma Ultimo lo ferma rivelandogli una terribile verità: Diego è suo figlio. A questo punto Murace si arrende e comincia a collaborare con i carabinieri per fermare Polimeni. Il boss mafioso, però, ha in serbo un’ultima arma per fermare il colonnello Ultimo e i suoi uomini. In gioco c’è la vita di Fulvio, che si ritrova legato ad una diga circondato da dinamite. Riuscirà Ultimo a salvare il suo amico?

L’appuntamento con la seconda ed ultima puntata di Ultimo 4 – L’occhio del falco è per questa sera, in prima serata, su Canale 5. 

About Maria Rosa Tamborrino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *