Barbara d’Urso conduce il Tg5 Minuti (all’interno di Pomeriggio Cinque)

By on gennaio 12, 2013
barbara d'urso tg5

text-align: center”>barbara d'urso tg5

BARBARA D’URSO SALVERA’ IL SUO SHARE IMBARCANDO IL TG5 MINUTI A POMERIGGIO 5?Pomeriggio Cinque è sempre più in declino: lo dice la Critica sempre aspra nei confronti della conduttrice ma soprattutto lo dicono i dati Auditel che continuano a scendere. Ma, sebbene il programma viaggi comunque su una lineare massa d’ascoltatori, il crollo pomeridiano avviene durante il “Da che parte stai?, spazio del talk di VideoNews dove la d’Urso mette ad un bivio gli opinionisti e il pubblico in studio su temi sociali e d’attualità.

Da cosa è dovuto questo netto crollo? Secondo gli alti vertici Mediaset, il calo è da attribuire dai due blocchi pubblicitari che vanno in onda subito prima del “Da che parte stai?” scanditi dalla mini edizione del telegiornale: ovvero il TG5 Minuti. Quindi cosa si sono inventati quelle menti diaboliche che lavorano a Cologno Monzese? La risposta è ovvia: smarcato il blocco pubblicitario ed inglobato il Tg5 Minuti all’interno di Pomeriggio Cinque, trattandolo come fosse un qualsiasi collegamento o servizio.

La d’Urso quindi annuncia il collegamento in diretta con il giornalista di turno che, per forza di cose, deve intrattenersi assieme ai simpatici discorsi della d’Urso che lancia addirittura il primo servizio del mini-Tg. La stessa d’Urso ovviamente poi concluderà il vero momento d’informazione congedando il mezzobusto con il suo solito fare.

Il classico esempio di quanto questa mossa sia brutta da vedere è stato il primo collegamento con Maria Luisa Cocozza che ha dovuto allacciare un discorso da donne del pomeriggio sentendosi dire “Ma lo sai che tuo padre lavorara con il mio?“, per poi farsi chiudere il collegamento  quasi con un amichevole “Ciao Maria Luisa!“.

Questo modo di fare farà bene al giornalismo di casa Mediaset già di per sé molto bistrattato? Non sarebbe meglio spostarlo a fine Pomeriggio Cinque? Pensateci vertici Mediaset, perché così facendo togliereste pure il peso alla d’Urso di (non) dover annunciare Avanti un Altro di Paolo Bonolis.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. Federico

    gennaio 12, 2013 at 16:18

    Ancora con Bonolis? ma scusate, perchè la d’urso dovrebbe anche solo pronunciare il nome di uno che in più di un’occasione l’ha presa a pesci in faccia e mi riferisco non solo per quello che è successo con la Clerici al senso della vita ma anche recente che sul settimanale chi ha definito la trasmissione della d’Urso “la tv del dolore”.Qui l’unico incoerente e Bonolis è non certo la d’Urso.
    poi siete diventati pesanti,monotoni,ripetitivi etc etc

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *