Beppe Grillo contro il TG3: “Rai3 deve chiudere” (VIDEO)

By on gennaio 4, 2013
TG3 servizio sui fondi del Movimento 5 stelle

text-align: justify”>TG3 servizio sui fondi del Movimento 5 stelle

BEPPE GRILLO ancora contro tutti e stavolta è il TG3 ad aver alimentato le ire del noto comico genovese fondatore del Movimento politico a 5 Stelle. Nel servizio andato in onda Mercoledì 2 gennaio (che vi mostriamo in video dopo il salto) infatti il TG3 fa riferimento alla campagna di raccolta fondi del Movimento 5 Stelle pubblicizzata sul blog, redarguendo in maniera per niente velata l’attività dell’associazione politica e sentenziando una poca coerenza del Movimento riguardo la raccolta fondi. Sentite infatti cosa dice il Tg in questione:

“Obiettivo: 1 milione di euro, si chiama. Perché è quella la cifra di cui, fatti i conti, avrebbe bisogno il comico per pagare studi legali, promuovere il simbolo, organizzare la tournée elettorale che lo porterà in giro per l’Italia. E così il MoVimento che si vanta di non avere chiesto neanche un euro per il voto alle Parlamentarie e disprezza i rimborsi elettorali ai gruppi politici si ritrova a sperare nel contributo volontario degli iscritti”.

BEPPE GRILLO INFURIATO – Un vero e proprio colpo basso per Beppe Grillo  la campagna denigratoria che stavolta ha contagiato il TG3 tanto che sul suo blog sono arrivate immediate le critiche del comico nei confronti del servizio in questione che ovviamente non ha parlato del fatto che tutte le spese, come si legge sul blog, saranno interamente redicontate e tutto ciò che avanzerà verrà destinato ai terremotati dell’Emilia. Insomma, non usufruendo per scelta di soldi pubblici, si sa che una campagna elettorale non si fa con i bruscolini…

Ecco dunque la risposta del comico genovese nei confronti della Direttrice Bianca Berlinguer:

“Si ricorda a Bianca Berlinguer che il M5S non ha mai avuto contributi elettorali, a differenza del pdmenoelle che ha incassato centinaia di milioni di euro grazie alle tasse degli italiani e contro la volontà espressa in un referendum. I fondi richiesti sono volontari e non obbligatori. Rai3 deve chiudere”.

Che addirittura Rai3 debba chiudere è probabilmente un’esternazione piuttosto forte ed esagerata del comico, resta comunque il fatto che l’accanimento nei confronti del Movimento 5 Stelle comincia a stancare Beppe Grillo, famoso per la sua poca diplomazia e per le sue esternazioni di pancia. E vista la realtà assecondata da tutti i media nazionali che non gridano allo scandalo riguardo i finanziamenti pubblici ai partiti, scandalizzarsi per una raccolta fondi del Movimento senza aver mai messo bocca su quella di Matteo Renzi, bé, certamente non è proprio quella che potremmo definire “informazione”. Giudicate voi dal servizio seguente:

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *