Bersaglio mobile: torna l’informazione di Enrico Mentana in prima serata su La7

By on gennaio 3, 2013
enrico-mentana-tgla7 (2)

text-align: center”>Enrico Mentana presenta Bersaglio mobile

Enrico Mentana sente la mancanza del suo Matrix (che presto potrebbe essere sostituito da un programma di Augusto Minzolini), soprattutto in periodi caldi dal punto di vista dell’attualità politica. Così, a campagna elettorale ormai avviata, il direttore del Tg La7 ha deciso di dedicare uno speciale in prima serata alle ultime evoluzioni della politica italiana: torna Bersaglio mobile, il programma che di tanto in tanto si affaccia sugli schermi di La7 per commentare esclusive o eventi importanti. Quando mancano all’appello sia Servizio pubblico di Michele Santoro (che torna il 10 gennaio con ospite Silvio Berlusconi, salvo cambiamenti di programma dell’ultimo minuto), sia Piazzapulita di Corrado Formigli (in onda da lunedì 7 gennaio in prima serata) che l’ormai defunto Infedele di Lerner, ecco che Mentana organizza di punto in bianco il suo spazio informativo anche nel periodo natalizio, perchè la campagna elettorale non va mai in vacanza, specie quest’anno.

Bersaglio Mobile si concentrerà sull’offensiva mediatica di Mario Monti, ormai perfettamente calatosi nel ruolo di candidato premier come un qualunque politico di lungo corso: il Presidente del Consiglio uscente ha attaccato Pd e Pdl durante la recente ospitata ad Uno Mattina. Gli ha fatto eco Pierluigi Bersani, che ha risposto alle richieste di “silenziare gli estremismi” con un sonoro “Io non chiudo la bocca a nessuno“. Poi c’è l’onnipresente Silvio Berlusconi, leader incontrastato del comizio televisivo, ma anche il Pd con le sue primarie per il Parlamento e Nichi Vendola con quelle di Sel.

Bersaglio mobile, condotto da Enrico Mentana, sarà in onda su La7 dalle ore 21.10 e in diretta streaming sul sito www.la7.tv. Ospiti del programma saranno alcuni dei protagonisti della tornata elettorale: Renato Brunetta del Pdl, che proprio questa mattina è stato criticato da Monti (“Sta portando il Pdl su posizioni estreme e settarie dall’alto della sua statura accademica” ha detto il premier), il leader della Fiom Maurizio LandiniMassimo Mucchetti (vicedirettore del Corriere della sera e candidato al Parlamento per il Partito democratico), Giuliano Cazzola, fuoriuscito del Pdl in corsa con la coalizione montiana, Oscar Giannino che si candida premier con il suo Movimento Fermare il declino e Marco Simoni di ItaliaFutura.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. fotini nasiou

    gennaio 3, 2013 at 23:00

    molto interessnte.
    meno male che con la discesa di monti in campo,non ci si annoia…
    nuove idee, (compiti a casa),nuovi personaggi,(casini e fini,).
    e non uso la parola discesa ,per caso,anche se il professore piace l ascesa…

    mi e sembrato che il prof. lavorava x la goldman sachs,e vero?
    da li gli e rimasta l abitudine del no comment?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *