Bruno Vespa muore a Milano…e resuscita su Twitter

By on gennaio 30, 2013
Bruno Vespa dato per morto su Wikipedia

text-align: justify”>Bruno Vespa dato per morto su Wikipedia

BRUNO VESPA nato a L’Aquila il 27 maggio 1944, morto a Milano il 29 gennaio 2013. Scherzi della rete, che spesso danno per morte persone vive e vegete per creare il caso del momento. E l’ultimo morto tra le celebrità nostrane, dopo Lino Banfi e Bruno Arena è stato il noto giornalista di Porta a Porta che proprio sulla consultatissima Wikipedia si è visto morire così, da un giorno all’altro, in barba alla sua frenetica attività di giornalista. E per resuscitare e tranquillizzare i fan, il giornalista ha aspettato la mezzanotte del 30 gennaio per smentire la notizia,  scegliendo il canale di Twitter in cui ha commentato laconico: “Festeggio oggi su Twitter la mia sopravvivenza in barba a Wikipedia che mi volle defunto ieri a Milano”.

BRUNO VESPA NON E’ MORTO affatto dunque, e smentendo l’enciclopedia più famosa del web in cui qualcuno ha voluto giocargli un bello scherzetto,  ha commentato ironicamente il suo presunto trapasso chiarendo che, guarda caso, ieri si trovava proprio in quel di Milano.

Il bello è che quando mi è stato segnalato “l’errore”, chiamiamolo così, dall’ufficio stampa della Rai mi trovavo effettivamente a Milano. Ho voluto aspettare ovviamente la mezzanotte prima di commentare e oggi ne approfitto per debuttare finalmente su Twitter “seppellendo” così i troppi finti Bruno Vespa che affollano il web.

Bruno Vespa ha dunque preso con filosofia l’annuncio della sua presunta morte, come ha spiegato lui stesso sul suo profilo Facebook, anche se allo stesso tempo ha voluto fare in proposito “un’osservazione più seria”, tanto da alimentare anche un’ipotesi giallistica. Farà bene a preoccuparsi?

Quante persone sapevano che ieri mi trovavo davvero (e per poche ore) a Milano? Questo segnale di morte così preciso era uno scherzo o un avvertimento? Come è possibile possibile intervenire con tanta facilità su una delle più note enciclopedie del web senza alcun controllo? Di questo chiederò conto direttamente a Wikipedia, mentre c’è materia di indagine per la Polizia postale.

 

 

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *