Cielo che gol ridimensionato: Ventura dalle 17 alle 18.30, Bonan dalle 21.30 a mezzanotte

By on gennaio 7, 2013
foto di simona ventura a cielo che gol

text-align: justify”>foto di simona ventura a cielo che golSIMONA VENTURA E IL SUO PASSAGGIO A SKY. Simona Ventura è passata a Sky, due anni fa, con delle nobili intenzioni: fare sull’emittente satellitare quello che non gli veniva concesso fare sulla tv pubblica. La parola d’ordine in questi cambi di direzione è sempre la stessa: la fatidica sperimentazione. Sperimentare, sperimentare, sperimentare. Tutti vogliono sperimentare e soprattutto lo vogliono fare in altri lidi perché in quello dai quali provengono non gli viene concesso farlo. Da due anni a questa parte, però, gli effetti della sperimentazione non sono ancora pervenuti. Stiamo ancora aspettando di capire se SuperSimo per sperimentazione intende la stessa cosa che intendiamo noi oppure no. Finora ha al suo attivo due edizioni da giurata di X Factor (che già faceva in Rai) una trasmissione sugli Oscar: Simona goes to Hollywood da dimenticare ; e Cielo che Gol, che rappresentava nelle intenzioni iniziali la prima vera sperimentazione della Ventura in casa Sky.

Cielo che gol a noi spettatori, in realtà, fin dall’esordio è parsa la copia mal riuscita del suo Quelli che il calcio. Studio da televisione regionale, collegamenti abbozzati, stessi ospiti e anche le varie rubriche studiate dagli autori non convincevano troppo. Gli ascolti non sono mai arrivati, così da settimana prossima si cambia registro. Alla Ventura va la parte dalle 17 alle 18.30 che mostrerà in anteprima i gol delle partite (per i quali Cielo ha pagato i diritti) e ad Alessandro Bonan, suo partner nella trasmissione, la prima serata dalle 21.30 a mezzanotte per commentare i posticipi. Tutta la prima fetta di trasmissione, quella che va dalle 14 alle 17, viene completamente cancellata. Nella puntata di ieri è andata in onda, nella prima parte, una Satirbox Edition, con il meglio dell’edizione che sta per concludersi.  A Sky corrono ai ripari per salvare una trasmissione che non ha mai brillato e soprattutto l’immagine della conduttrice alla quale chiudere una trasmissione, per lo più su una rete del digitale, starebbe a significare aver del tutto fallito.

Bonan si congeda dalla Ventura dichiarando:

“Ti voglio bene, è stato bello stare con te questi mesi, sono contento che si vada avanti tutti in una direzione che porterà questo canale alla vittoria. Spero tu mi venga a trovare ogni tanto”.

Da settimana prossima assisteremo al nuovo corso della trasmissione. Aspettando che la Ventura si cimenti davvero in qualcosa di diverso rispetto a quello che faceva in Rai, per capire quanto questo passaggio a Sky abbia fatto bene alla sua carriera. Finora le varie ospitate nelle trasmissioni della tv generalista, ultima cronologicamente quella da Giletti, sono risultate più interessanti dei vari tentativi di cambiamento targato Sky.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

4 Comments

  1. SHATZELE

    gennaio 7, 2013 at 15:03

    C’è poco da dire, la Ventura è la Ventura,!! E’ rimasta quella che era alla Rai. Ha cambiato solo Rete, ma per il resto è……….minestra riscaldata. Gli anni si sono aggiunti agli anni ed il suo modo sgrillettante di condurre i programmi ha stancato notevolmente.Tutto qua, altro giro, altra corsa. Conviene trovare altro lavoro o….fare la ricca signora con i soldini suoi e del suo Geròòòòòòò!

  2. rico

    gennaio 7, 2013 at 20:55

    per me era una bella trasmissione, e credo resterà tale anche con questo sdoppiamento!

  3. marco

    gennaio 8, 2013 at 13:37

    Io la seguo sempre e credo che con questa nuova formula ci guadagni!!

    • paolo

      gennaio 8, 2013 at 15:34

      Si, lo credo anche io. Il fatto che la trasmissione, praticamente, ha raddoppiato il suo raggio d’azione è un segnale incoraggiante!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *