Daria Bignardi, Le invasioni barbariche: “Matteo Renzi il primo ospite”

By on gennaio 17, 2013
Daria Bignardi

text-align: justify”>Daria BignardiDaria Bignardi torna con Le Invasioni barbariche, il programma che forse le riesce meglio e le è più congeniale: si comincia da mercoledì 23 gennaio alle 21.10 su La7. La Bignardi è contenta di rimettersi sotto i riflettori perché era arrivato il momento giusto: “Io devo fare – ha spiegato a Corriere Tv – poca televisione. Se vado in onda troppo mi stresso, sto male. Non ho il fisico, mi ammalo. Se sono soltanto tre mesi all’anno, invece, mi diverto“. Beh, una filosofia niente male. Fortunata lei che può tradurla in pratica.

Daria Bignardi, per le Invasioni Barbariche e questo esordio, come primo ospite ha scelto Matteo Renzi, “che torna in tv per la prima volta dopo le Primarie“. Si adegua a quello che è un’abitudine italiana: “Tutte le volte che si entra in campagna elettorale, la politica diventa il pane di cui si nutre qualunque momento di televisione“. Però non intervisterà Silvio Berlusconi e lo mette bene in chiaro. Mario Monti?Può darsi“. Pierluigi Bersani?No, perché abbiamo Renzi“, Risposta un po’ maliziosa. eh.

Daria Bignardi accoglierà negli studi de Le invasioni barbariche anche altri personaggi che non c’entrano nulla con la politica a cominciare da Lorenzo Amurri e dai tre cuochi di  Masterchef. Poi ci sarà “la superstar, cioè Tiziano Ferro“; e sul suo conto la conduttrice spende belle parole: “E’ un artista anche misterioso, molto complesso. L’ho sentito pronto a parlare di sè“. Nel cast c’è anche Geppi Cucciari: “dopo quattro anni di corteggiamento – rivela Daria soddisfatta – l’ho convinta. Farà un monologo all’inizio di ogni puntata. Geppi è di un’intelligenza fulminante, veloce, contemporanea. E’ un vero piacere lavorare con lei“. Quanto le importa degli ascolti, da uno a dieci? “Otto“. E delle critiche? “Una volta ci soffrivo, adesso non ci soffro più perché ho capito che è tutto un gioco. E comunque sono utili“.

About Nad

One Comment

  1. ercole

    gennaio 19, 2013 at 21:41

    complimenti daria per l’ottima scelta di ospitare matteo renzi…..l’ unico che sarebbe stato in grado di cambiare il paese….finalmente una persona giovane…che avrebbe fatto il bene per i ceti più deboli…per gli anziani e per i giovani…io sarò in prima fila davanti alla tv mercoledi 23….brava daria…e bravo matteo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *