Don Gallo a Vero Tv: “L’omosessualità è un dono di Dio”

By on gennaio 10, 2013
vero tv don gallo

text-align: justify”>vero tv don gallo

DON ANDREA GALLO INTERVISTATO DA ALBA PARIETTI A VERO TV STORIE – Ospite d’eccezione nel pomeriggio del programma “Storie” (il talk show in onda tutti i pomeriggi su Vero) è Don Andrea Gallo. La conduttrice Alba Parietti insieme agli ospiti in collegamento, ripercorre la vita del sacerdote, dichiarando pubblicamente ancora una volta la sua immensa ammirazione; già lo aveva fatto alcuni giorni fa quando annunciò il suo arrivo sulla rete del digitale terrestre chiedendo a gran voce di poterlo intervistare. Richiesta quindi ampiamente accolta.

Don Andrea Gallo, autodefinitosi “prete da marciapiede”, ha parlato di molti fatti avvenuti nel suo percorso di vita, primo fra tutti il suo incontro con Don Bosco, ma quello che più scuoterà l’opinione pubblica e il mondo del Clero saranno sicuramente i suoi pareri su omosessualità e cerceri italiane. Sui gay, ha dichiarato:

L’omosessualità è un dono di Dio: nei quattro Vangeli non c’è una sola parola di condanna dell’omosessualità… Sono sempre nostri figli.

Sulla situazione delle carceri italiane ha ugualmente da dibattere:

Dobbiamo capire che la questione del sovraffollamento delle carceri non è secondaria; la pena deve essere infatti rieducativa. Le condizioni di vita dei detenuti italiani sono proibitive: quelli sono dei lager, quella è tortura…

 In conclusione di puntata, la Parietti cita l’episodio avvenuto a dicembre, durante la messa per il 42° anniversario della comunità San Benedetto al Porto, in cui Don Gallo ha intonato “Bella Ciao” in chiesa. Dopo aver ricordato la storia di quelle parole, nate all’inizio del 900 come canzone di resistenza e ripetute dalle mondine durante brano.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *