Fabrizio Corona trasportato nel carcere di Busto Arsizio registra un video per suo figlio

By on gennaio 26, 2013
foto fabrizio corona arresto

text-align: center;”>foto fabrizio corona arresto

FABRIZIO CORONA è stato portato al carcere di Busto Arsizio. Dopo l’estradizione avvenuta ieri a Lisbona e dopo essersi svolte le formalità legate al suo arresto, l’ex paparazzo è arrivato alle 17,15 all’aeroporto di Malpensa, dove è stato scortato da alcune macchine della polizia e della polizia penitenziaria, circondato – guarda il destino – da una folta presenza di fotografi e troupe della televisione.

A sostenere FABRIZIO CORONA un gruppo di suoi fan che già in aeroporto hanno gridato il suo nome dimostrandogli affetto e sostegno nel segno di uno slogan molto chiaro: Perché lui in carcere e i politici no?” Intervistati, i supporter del fotografo hanno manifestato il loro dispiacere per non essere riusciti a vedere il proprio idolo. Gli umori di queste persone sono tutti sulla stessa linea d’onda: c’è chi lamenta il fatto che Corona non è il solo a non rispettare le regole, prima di tutto i politici che in carcere non ci vanno. Una ragazza in particolare ha animato la discussione sostenendo che l’arresto di FABRIZIO CORONA è una vera ingiustizia perchè egli ha solo ha fatto il suo lavoro e ha dato lavoro alla gente.

Dal canto suo FABRIZIO CORONA ha deciso di registrare un video inedito per suo figlio, nel quale ha raccontato la sua fuga e la sua cattura a Lisbona, ma soprattutto la paura del carcere italiano“Ormai non sei più un ragazzino ma una persona grande – ha detto – nel corso del tempo e grazie alla tecnologia sarai capace di vedere con i tuoi occhi tutto quello che ho costruito. In questa frase è sintetizzato il concetto del video-messaggio, trasmesso in versione integrale da SkyUno solo ieri sera dopo la sua cattura – come da lui richiesto – durante il programma Celebrity now. L’ex paparazzo ha parlato anche della certezza di andare in galera, della magistratura italiana e ha raccontato il suo percorso lavorativo, realizzato con la convinzione di agire in maniera giusta.

Infine una curiosità: la vicenda legata a FABRIZIO CORONA ha scatenato le ricevitorie di tutta Italia, Napoli in primis. L‘agenzia specializzata Agipronews ha fatto sapere che i terminali del Lotto hanno prodotto un numero infinito di schede sulla ipotetica cinquina vincente: il 25, numero che nella Smorfia corrisponde alla truffa, è il numero più giocato, seguito dal 43, l’arresto, e dal 44, il carcere. Va forte anche il 34, la professione di giornalista, e il 6, legato a tutte le donne di FABRIZIO CORONA.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *