Festival di Sanremo 2013, il sindaco Maurizio Zoccarato: “Pochi investimenti da parte della Rai”

By on gennaio 29, 2013
foto sindaco maurizio zoccarato

text-align: center;”>foto sindaco maurizio zoccarato

Il FESTIVAL DI SANREMO è ormai quasi pronto. Manca pochissimo all’inizio della manifestazione canora più importante dell’anno prevista dal 12 al 16 febbraio e oltre alle solite polemiche dei cantanti esclusi, eccone nascere un’altra sicuramente più delicata. A sollevarla è il sindaco di Sanremo MAURIZIO ZOCCARATO, che si è detto alquanto perplesso sull’atteggiamento della Rai in merito alla visibilità della kermesse. 

MAURIZIO ZOCCARATO, classe ’75, candidato nelle liste di Forza Italia ed eletto primo cittadino del Comune di Sanremo del PDL e Lega Nord nel 2009, ha dichiarato che “rispetto agli anni passati, la Rai non ha investito molto sul Festival. Capisco le loro esigenze di bilancio e ne sono dispiaciuto – ha aggiunto – ma spero che anche quest’anno al Festival sia garantita la stessa visibilità del passato”.

MAURIZIO ZOCCARATO ha aggiunto di nutrire grande fiducia nei conduttori Fabio Fazio e Luciana Littizzetto”, ma si è augurato che la Rai sia pronta a dare la giusta visibilità a questo storico evento. Tra l’altro, come sempre, anche quest’anno si è sollevata un’ulteriore polemica che riguarda la presenza dei fiori sul palco del Teatro Ariston. Il sindaco ha precisato che tutti gli anni viene richiesto che i fiori ci siano per fare da sfondo alla kermesse, ma ogni volta la Rai sostiene di non essere d’accordo. Il motivo? I fiori, secondo la tv di Stato, non si adattano ad una scenografia moderna.

“Anche quest’anno – ha aggiunto MAURIZIO ZOCCARATOchiediamo che venga data ai fiori più visibilità, almeno durante le premiazioni. Lo stesso Fabio Fazio sentito al telefono, ha concluso il primo cittadino, si è dimostrato cortese e sensibile verso la città di Sanremo. Intanto il 4 febbraio prossimo ci sarà la presentazione ufficiale del Festival di Sanremo al Casinò.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *