Geppi Cucciari torna con le Invasioni Barbariche: “Mai sfottere, meglio l’ironia”

By on gennaio 4, 2013
geppi cucciari

text-align: justify”>geppi cucciari

GEPPI CUCCIARI A LA7 NEL 2013, INTERVISTA – L’abbiamo lasciata il  21 dicembre 2012 con la fine del suo programma serate “G’Day”, proprio a risotto della fine del mondo preventivata dai Maya poi mai più avvenuta. Ebbene, alla faccia di chi le vuole male e non la rivuole vedere in tv, la spiritosa Geppi Cucciari (da poco sposata) tornerà su La7 nel 2013 sicuramente in due programmi: avrà un suo spazio all’interno del programma di Daria Bignardi “Le invasioni barbariche” (in onda dal 23 gennaio) e condurrà uno show tutto suo dal prossimo marzo 2013. Questa è un po’ l’introduzione che ha composto il settimanale L’Espresso per intervistare la rinata Cucciari molto fiera del suo “G’Day”  e del suo carattere ironico e mai troppo volgare.

Nell’intervista, leggiamo:

“G’day” è stata un esperienza faticosa, lunga e fortunata. E’ stato un esperimento coraggioso per La7 che ha deciso di collocarci in una fascia oraria dove ci sono quiz condotti da grandi professionisti e telefilm molto rodati come “Rex” o “Tempesta d’amore”… Dopo due anni posso dire solo “Grazie”: ho vissuto una vera crescita professionale. “G’day” era sfottò? A me non piace sfottere ma mi piace molto l’ironia. Parlo dei fatti del giorno, senza omaggiare nessuno, e con gran libertà per chi conduce e per chi ospito.

Capitano a fagiolo quindi dichiarazioni sul “Caso Minetti” che coinvolge da tempo l’opinione pubblica del nostro Paese:

Secondo me, non bisogna dare addosso a Nicole Minetti: lei non è stata nemmeno votata. Dovremmo dare addosso a chi l’ha messa lì. Quando la si è vosta in aula del Consiglio regionale, si son detto: “Vedi, almeno lei ci va”. Ma questo forse era un po’ poco… La Minetti non rappresenta l’Italia dei giovani d’oggi. Ragazzi di talento che meritano almeno un occasione. Una volta si chiedeva un favore allo zio per andare a lavorare alle Poste, adesso non ci sono più limiti… Come ha detto qualcuno, è Mignottocrazia? Non lo so! Però non tutte sono costrette a concerdersi sessualmente per fare carriera.

Un colpo di cosa viene dato anche alle prossime elezioni politiche sul leader del Governo Italiano:

Un’Italia over 75, insomma. Che dire? Per lo meno Bersani e Renzi si sono sfidati guardandosi negli occhi! Alfano è stato fatto correre con la carota davanti agli occhi… Un po’ ingiusto. Berlusconi esce o torna? Ma Silvione non è mai andato via! Monti? Beh… E chi si voleva mettere al suo posto? Si è preso un bella gatta da pelare. Ormai i politici sono una categoria detestata a prescindere… In Italia, non abbiamo trovato ancora il nostro Tony Blair. In ogni caso, andrò a votare: sono residente a Macomer quindi per me, andare a votare, è solo un po’ più scomodo.

Politica o meno, Geppi è riuscita a portare in tv sempre un’ottimo “prodotto di qualità” e siamo lieti di poterla rivedere presto sul piccolo schermo. Buona fortuna, Geppi!

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *