Il clan dei camorristi criticato solo per fini politici? Gianfranco Gallo contro Salvatore Ronghi!

By on gennaio 29, 2013
Il Clan Dei Camorristi

text-align: center”>Il Clan Dei Camorristi

IL CLAN DEI CAMORRISTI CRITICATO SOLO PER FINI POLITICI – La fiction Il clan dei camorristi è da tempo nella bufera, prima ancora che venisse mandata in onda la prima puntata: Salvatore Ronghi – il candidato al senato per Grande Sud – è stato colui che ha criticato più aspramente la serie tv, affermando che è un insulto per tutta la Campania: si sottolineerebbero solo i tratti negativi della regione e non quelli che l’hanno resa famosa in tutto il mondo. Dopo gli attacchi di Ronghi, è intervenuto adesso uno dei protagonisti della serie, Gianfranco Gallo, che ha risposto a tono, durante una telefonata fatta da Tv Fanpage, a tutto quello che ha detto il politico. Secondo l’attore non è assolutamente giusto che si parli in quei termini della fiction solo per ricevere più voti durante le elezioni politiche: “Il suo giudizio – ha detto – quanti voti può portare dalla sua parte? Nemmeno uno!”.

gianfranco-gallo-il-clan-dei-camorristi

IN BALLO ANCHE UN POSTO AL SOLE – Gallo, comunque, non si limita a spendere solamente due parole; ha ben altro da dire, e non ci va per niente leggero:

“Della fiction potresti contestare la trama – dice questo riferendosi al politico –, o alle scelte scenografiche, ma non puoi permetterti di fare un discorso sociale, proprio tu che sei un politico, proprio tu che sei fuori luogo. I politici, oggi come oggi, non si devono azzardare a parlare di Napoli: sono le ultime persone che possono dire qualcosa sulla città!”.

Gianfranco Gallo poi rivolge a Salvatore Ronghi una domanda che forse non avrà mai risposta, visto che è tanto scomoda:

“Ma perché Ronghi e company non prestano più attenzione a Un posto al sole, dove sono anni e anni in cui gli attori napoletani vengono drasticamente ridotti, invece che preoccuparsi della nostra fiction? A Un posto al sole, di Napoli, è rimasta solo la scenografia e niente di più! Ora arrivano solo i ‘pacchi’ da Milano apparentati con la Lega”.

MINACCE DA SCHIVARE – Come si risolverà questa faccenda? Ronghi ha minacciato di adire per vie legali, mentre tutti gli attori de Il clan dei camorristi hanno difeso a spada tratta la fiction, scendendo sicuramente, pian pianino, tutti in campo per esprimere la propria opinione, ribadendo del perché si è voluta realizzare. Intanto agli italiani piace parecchio, la serie, e poco ma sicuro la continueranno a seguire con entusiasmo.

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *