Italia Domanda, le elezioni viste da Bersani: “Non ho paura di Berlusconi, con Monti si può discutere”

By on gennaio 17, 2013
Bersani ospite di Italia Domanda

text-align: justify”>Bersani ospite di Italia DomandaItalia Domanda apre i battenti, dedicando la prima puntata al leader del centrosinistra Pierluigi Bersani. Il nuovo programma di politica e attualità, condotto dal mezzobusto del Tg5 Alberto Bilà, si propone come alternativa concreta ai format classici targati Rai, pur ricalcandone alcuni dettagli. Dalle poltrone bianche allo “schieramento” di direttori e giornalisti affiancati al conduttore nel confronto-intervista con l’ospite, è parso di rivedere a tratti con una certa nitidezza lo stile sobrio e “salottiero” di Porta a Porta e Ballarò, senza disdegnare qualche “reminiscenza” di Matrix, soprattutto nei servizi e contributi esterni.

Italia Domanda ha messo Pierluigi Bersani di fronte ad un parterre articolato, con Massimo Franco (Corriere della Sera), Virman Cusenza (direttore del Messaggero) e Maurizio Belpietro (Libero Quotidiano), Massimo Giannini (Repubblica) nel ruolo di opinionisti-intervistatori, senza sconti né a livello di temi né a livello di “seconde domande” al politico in studio. Il clima, cordiale ma fortunatamente meno ingessato di altri talk show pre-elettorali, non ha fatto rimpiangere precedenti esperienze di trasmissioni sperimentali dell’emittente di Cologno Monzese, anche se le prove più delicate arriveranno nelle prossime settimane.

Tra fisco e beghe strettamente partitiche, passando per intermezzi “leggeri” come l’ormai leggendaria parodia di Crozza e le conseguenti gag autoironiche dello stesso segretario democratico, la discussione è scivolata via a ritmo altalenante, rischiando di arenarsi sul “politichese” solo in qualche limitato frangente. “Sono orgoglioso del mio partito e non voglio sentir dire che i nostri parlamentari sono nominati. Non temo Berlusconi, che forse ci vuole azzoppare ma non può pensare di batterci” ha puntualizzato il numero 1 del Pd a fronte delle osservazioni degli interlocutori, alcuni dei quali (Belpietro in primis) non particolarmente teneri nei confronti dello schieramento progressista.

Sullo sfondo del dibattito, il Cavaliere-convitato di pietra sembrava fare capolino a distanza, essendo pronta l’attesissima (ennesima) serata-evento sulla rete ammiraglia del gruppo Mediaset: Venerdì prossimo su quella poltrona siederà Silvio Berlusconi l’eloquente annuncio fatto in chiusura da Bilà, chiamato a destreggiarsi in un’impresa (un’intervista “vera” all’editore di riferimento e candidato premier dei “moderati”) mal riuscita ad altri colleghi più o meno “ammansiti” dalla presenza “pesante” del tycoon televisivo. Rispetto all’essenzialità ed alla misuratezza dell’ex esponente dei Ds, il nuovo Berlusconi-show previsto tra due giorni stravolgerà tempi e forma della trasmissione, con ovvie ricadute positive in termini di ascolti. La data del voto si avvicina e i toni della campagna elettorale inevitabilmente ricominciano a salire di livello: in un contesto del genere, il compito di chi conduce talk show e tribune politiche non potrebbe essere più arduo.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *