Lamberto Sposini stabile nonostante le preoccupazioni dell’amico Massimo Giletti

By on gennaio 25, 2013
Il giornalista Lamberto Sposini

text-align: center” align=”JUSTIFY”>Il giornalista Lamberto Sposini

LAMBERTO SPOSINI è stabile. Queste le uniche indiscrezioni che trapelano sulle condizioni di salute del giornalista televisivo colpito da un ictus cerebrale il 21 aprile del 2011. Da allora è cominciata una nuova vita e un nuovo percorso per Sposini che dopo l’operazione e la riabilitazione sta seguendo un programma di recupero presso la struttura sanitaria Prosperius di Umbertide, uno dei centri di riabilitazione più attrezzati d’Italia in cui è seguito da specialisti e medici competenti proprio nelle patologie riguardanti eventi traumatici con conseguenze neurologiche. C’è massima riservatezza sul programma di cure di Lamberto Sposini eppure il pubblico televisivo è attento a ogni minima indiscrezione e non smette di sperare in un ritorno del giornalista, che a causa delle sue condizioni di salute ha dovuto lasciare La vita in diretta sostituito da Marco Liorni.

LAMBERTO SPOSINI e la sua assenza sono fortemente avvertiti dunque dal pubblico televisivo e dai suoi storici amici tra cui l’amico e collega Massimo Giletti la cui intervista su Di Più di qualche mese fa aveva destato notevole preoccupazione per le condizioni di salute del giornalista. Massimo Giletti infatti, confessandosi al giornale di Sandro Mayer aveva liberato tutti i suoi dubbi sulla clinica in cui era ricoverato Sposini, non trattenendo un segreto “scabroso” riguardante proprio uno dei medici in forza presso il comparto ospedaliero.

Massimo Giletti indirizzava le sue preoccupazioni sul fatto che uno dei medici era stato implicato in una vicenda giudiziaria poco chiara, colpevole dell’utilizzo di un farmaco, all’epoca non autorizzato, l’ormone femminile Relaxina, tanto da essere denunciato dal figlio di un paziente. Il tutto prima del ricovero di Lamberto Sposini, ma tale evento secondo Giletti nell’intervista, poteva mettere in dubbio la professionalità della clinica. Dopo le rassicurazioni da parte dell’ente, e la comprensione riguardo la preoccupazione del giornalista, dovuta probabilmente al forte legame che lo unisce a Sposini, pare che le polemiche si siano placate e la riabilitazione di Sposini prosegue in modo stazionario con la speranza sempre viva che il giornalista e conduttore possa presto riprendersi e tornare nel suo habitat naturale: il piccolo schermo.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *