Le false interviste ad Argentero, Clerici e Tatangelo. Noto giornale smascherato da “Le Iene”

By on gennaio 27, 2013

Gossip e inganni: sembra non si parli d’altro in questi giorni in Italia. Il caso Fabrizio Corona tiene banco, Giletti e D’Urso sono pronti a costruire speciali e intere edizioni dei loro approfondimenti e, Le Iene non potevano certamente esimersi. D’altronde, lo spostamento del programma da Settembre (mese in cui era previsto) a Gennaio ha decisamente penalizzato lo show di Italia Uno che, molto spesso, ha perso mordente in termini di stretta attualità. Mi riferisco, ad esempio, all’intervista a Sara Tommasi sul set del film “Sara contro tutti”, mandata in onda solo quando la Tommasi aveva già girato molte nuove pagine della sua vita e si raccontava come rinata dopo rehab e pentimenti.

Con il servizio in onda questa sera però, si torna a battere il ferro finchè è caldo. Occhi puntati sulle false interviste e sulle copertine strillate, sensazionaliste e urlate. I falsi scoop a caro prezzo.

filippo-roma

Luca Argentero, Elenoire Casalegno, Antonella Clerici, Monica Leofreddi, Gigi D’Alessio, Anna Tatangelo. Sono solo alcuni dei vip di casa nostra sbattuti in prima pagina con false dichiarazioni e virgolettati costruiti sul nulla. L’inviato Filippo Roma andrà a sentirli, uno per uno, e scoprirà che nessuno di loro avrebbe mai dichiarato nulla alla rivista in questione.

Già, la rivista in questione. Di quale parliamo? Possiamo anticiparvi che si tratta di un periodico, anche abbastanza popolare. Il direttore del giornale in questione ha però precisato che, tutte le interviste realizzate dai collaboratori, vengono registrate e quindi sono verificabili. Un secondo incontro fissato per effettuare le debite verifiche però si è concluso con un buco nell’acqua. I dettagli li scoprirete questa, sera, nel nuovo appuntamento in prima serata con Ilary Blasi, Teo Mammuccari e la Gialappa’s. Ma i servizi che scottano, sono davvero molti. Scoprite di più nelle nostre anticipazioni.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *