L’Isola: il riassunto dell’undicesima puntata

By on gennaio 21, 2013
l'isola undicesima puntata

text-align: center”>l'isola undicesima puntata

L’isola, il riassunto dell’undicesima puntata – Stanno per giungere al termine le avventure sull’Isola dei personaggi della fiction Rai: stasera, 21 gennaio, andrà in onda la dodicesima e ultima puntata su Rai 1. La serie, da dicembre ad oggi, ha tenuto incollati allo schermo in media 5 milioni di telespettatori, con un numero di ascolti sempre in crescita.

‘L’Isola’ è una produzione Rai diretta da Alberto Negrin e girata in Toscana tra l’Isola d’Elba, Livorno e altri luoghi limitrofi. Ieri è stata trasmessa la penultima puntata, che non ha risparmiato colpi di scena e suspence al pubblico: Vedrana (Irena Goloubeva) e Sebastiano (Alessandro Borghi) sono riusciti a raggiungere la base segreta rischiando la vita; il capitano Tara Riva (Blanca Romero) è arrivata in punto di morte a causa del veleno che le è stato somministrato da Nikolai (Marcello Mazzarella) e di un falso antidoto. Nikolai ha tentato di prendere il posto del Signor Amery (Andrea Giordana) per impadronirsi delle attività illecite che si svolgono presso la base segreta delle Energy Sealine, sequestrando Luca Bottai (Marco Foschi). Vediamo nel dettaglio tutto ciò che è accaduto.

L’isola – Undicesima puntata: Dopo l’accordo con Nikolai, Adriano (Simone Montedoro) pensa di aver ottenuto l’antidoto per salvare la vita alla sua amata Tara. In realtà la boccetta di antidoto è acqua distillata, e l’uomo rischia la vita per far avere il finto-antidoto alla donna, consegnandosi anche ai carabinieri. Luca nel frattempo si trova nelle mani di Nikolai, che è convinto di prendere il posto di Leopold Amery a capo delle estrazioni sotterranee della EnergySealine: imprigionato nella sede della Darkwater, l’uomo – che ha perso la memoria e non è in grado ricordare come fermare i terremoti e quindi salvare l’arcipelago e l’intera isola – riacquista i propri ricordi non appena nel luogo in cui è trattenuto scoppia una sparatoria. Luca torna con la mente al momento dell’esplosione sulla nave, diventa consapevole di non essere colpevole della morte dei suoi colleghi sulla piattaforma e ripercorre finalmente la sua storia d’amore con Tara. Nel frattempo la donna, in compagnia di Elena (Alexandra Dinu) arriva alla villa dove Luca è tenuto prigioniero e entra per convincere i malviventi a liberare suo marito. Però Amery riacquista il potere e manda i suoi uomini prima dei carabinieri a prelevare Nikolai e Luca (separandolo da Tara). Subito dopo arrivano anche le forze dell’ordine, ma ormai è troppo tardi.

Nel frattempo Vedrana e Sebastiano riescono a raggiungere la base segreta, centro delle direttive per le trivellazioni che potrebbero danneggiare l’ambiente terrestre e sottomarino. I due ragazzi vengono rapiti ma riescono a fuggire su una barca verso l’Elba, grazie all’aiuto di un tecnico, che però viene ucciso. Sull’Isola tutta la popolazione viene evacuata, a causa dei continui terremoti che potrebbero mettere in pericolo tutti gli abitanti.

Nel frattempo Tara si trova su un letto di ospedale in fin di vita: Amery e Luca arrivano ad un accordo, e l’uomo spiega ad Adriano dove trovare il vero antidoto per salvare la donna. Questa volta il siero è quello giusto, ma Luca si trova ancora nelle mani dei suoi rapitori, e il gps che porta addosso fa perdere le sue tracce…sarà in pericolo di vita? L’appuntamento per scoprirlo è a questa sera, lunedì 21 gennaio su Rai 1 dalle 21.30, con l’ultima puntata de l’Isola.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *