L’oro di Scampia: dopo lo stop a Gomorra, si girerà la fiction su Gianni e Pino Maddaloni

By on gennaio 17, 2013

text-align: center”>L'oro di Scampia, la fiction su Gianni e Pino Maddaloni

A Scampia una fiction si girerà, ma non sarà la Gomorra tratta dal best seller di Roberto Saviano: nel quartiere napoletano sono già iniziati i casting per il film tv che racconterà la storia di Giovanni Maddaloni e di suo figlio Pino. Un padre, proprietario della palestra Star Judo Club, e un figlio che sogna di diventare campione olimpionico. E ci riesce, a Sydney 2000. L’oro di Scampia (titolo che ricorda volutamente il capolavoro diretto da Vittorio De Sica L’oro di Napoli, con Eduardo De Filippo e Totò), racconta la storia vera di un riscatto sociale cercato e trovato nello sport e in una palestra che è una scuola di vita: sono tanti i ragazzini che grazie all’attività di Maddaloni, quasi esclusivamente volta al sociale, sono stati sottratti alla mano della criminalità organizzata. Un modo per raccontare i tanti percorsi di legalità che ogni giorno chi vive sul territorio prova a portare avanti nonostante le difficoltà.

L’Oro di Scampia andrà in onda il prossimo autunno su Rai1: le riprese inizieranno in primavera, proprio nel quartiere teatro delle faide tra bande di camorra che si contendono la piazza di spaccio più grande d’Europa. Stavolta nessuna restrizione da parte delle autorità locali: la storia di Gianni Maddaloni e dei suoi figli Pino e Laura (anche lei campionessa di judo, sposata con il campione di pugilato Clemente Russo) sarà raccontata in un film diretto da Roberto Sessa. Già scelto l’attore che interpreterà il protagonista…

Archiviate, dunque, non senza strascichi, le polemiche della settimana scorsa sulla fiction Gomorra. Dopo che il Presidente della Municipalità di Scampia Angelo Pisano ha negato l’autorizzazione alle riprese nel quartiere per la fiction di Sky, appoggiato anche dal Sindaco di Napoli Luigi De Magistris (che si è beccato le critiche di Saviano), a Scampia si volta pagina. E mentre sono partiti i provini per selezionare i piccoli judoka che reciteranno nei panni di Pino e Laura, è già certo che l’interprete principale sarà Beppe Fiorello, come confermato da Gianni Maddaloni in persona in un’intervista al quotidiano napoletano Il mattino:

Con Beppe Fiorello ci siamo conosciuti alcuni mesi fa. Ha voluto che gli raccontassi tutta la mia vita, dagli inizi nel rione San Gaetano, alla medaglia con Pino, ad oggi. E’ rimasto incantato

La storia di Maddaloni sarà raccontata anche un una breve ricostruzione contenuta nel programma Eroi, in onda prossimamente in Rai, insieme ad altre dieci storie che saranno sottoposte al televoto del pubblico.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

2 Comments

  1. Rossella

    gennaio 17, 2013 at 15:02

    Mi sembra un bel soggetto e poi Beppe Fiorello è bravissimo!

  2. Pingback: L’Oro di Scampia: il 10 febbraio, su Rai Uno, la storia di Gianni e Pino Maddaloni | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *