Luca Argentero a Vanity Fair: “La paura che il matrimonio finisca c’è sempre, ma è una scommessa che non voglio perdere”

By on gennaio 16, 2013
Luca Argentero intervista

text-align: center;”>Luca Argentero intervista

Luca Argentero è assente da qualche tempo dagli schermi televisivi e la motivazione è sicuramente attribuibile anche ai suoi attuali e numerosi impegni cinematografici: l’attore torinese, che ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo dopo la sua partecipazione alla terza edizione “Grande Fratello”, ha fatto molta strada da quando dal 2005 ha recitato sul set della fiction “Carabinieri”, e due anni più tardi ha preso parte al cast del film di Ferzan Ozpetek “Saturno contro”.

Luca Argentero ha conosciuto sua moglie Myriam Catania proprio sul set della fiction Mediaset, e l’ha sposata nel 2009 dopo cinque anni di fidanzamento. Tra i due sono spesso circolate voci riguardanti litigi e rotture poi sempre smentite; ma la coppia ha rispedito al mittente qualsiasi pettegolezzo. Luca ha parlato a cuore aperto di questi argomenti e della sua famiglia, durante una sincera intervista rilasciata al settimanale Vanity Fair: “La mia infanzia è stata serena, i miei genitori sono tipi tranquilli. In tanti anni di matrimonio non li ho mai visti litigare. Io vorrei tanto essere come loro, invece io e Myriam litighiamo tantissimo, da sempre”.

Secondo l’attore però le cause di ciò sarebbero le diversità di carattere tra lui e la sua compagna: “Io non so cosa voglia dire svegliarsi di malumore, anche se ho davanti una giornata pesante. Lei invece tende ad essere negativa e depressa; forse ha delle insicurezze che si porta dietro dall’infanzia visto che i suoi si sono separati quando era piccola. Ma è una donna intelligente e ha tutti gli strumenti per superare le sue paure da sola. Adoro la fragilità di Myriam, credo di essermi innamorato di lei anche per quello”.

Poi l’intervista è arrivata all’inevitabile argomento “figli”, e Argentero ha confermato che la volontà di averne c’è da parte di entrambi, e che potrebbero anche ricorrere alla fecondazione in vitro se ce ne fosse bisogno in un futuro.

Di Myriam mi fido molto. La paura che il matrimonio finisca c’è sempre ma è l’investimento più grande, sarebbe tremendo pensare di non vincere quella scommessa” ha poi aggiunto il bell’attore, che ha anche affermato di non voler venire mai a sapere di eventuali tradimenti da parte della partner.

Nel corso del 2013 lo vedremo nelle sale protagonista di ben tre pellicole importanti: “Cha Cha Cha. Cronaca di un delitto” di Marco Risi; “Bianca come il latte, rossa come il sangue” di Giacomo Campiotti e infine “Il Cecchino” di Michele Placido. Inoltre la coppia Argentero-Catania ha anche fondato una casa di produzione denominata Inside, con la quale distribuirà “Evil Things – Cose cattive”, un film horror dal budget contenuto, che è stato realizzato in inglese per essere più facilmente esportabile all’estero.

Non ci resta che attendere il ritorno di Luca Argentero anche sugli schermi televisivi, e nel frattempo andare a vederlo al cinema.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *