Michela Rocco di Torrepadula smentisce il divorzio da Enrico Mentana

By on gennaio 13, 2013

Mentana con la moglie Michela Rocco di TorrepadulaMichela Rocco di Torrepadula smentisce il divorzio da Enrico Mentana e lo fa tramite i social network, ovvero gli stessi mezzi che ha utilizzato fra la fine di dicembre e i primi di gennaio per svelare la crisi coniugale con il noto giornalista.  “Tanto – ha scritto ieri su Twitter l’ex Miss Italia – sono già stata accusata di dare le notizie via Twitter. NON STIAMO affatto DIVORZIANDO! Non potrei mai vivere senza il papà di G. E V.:)“. “G” e “V” sono le iniziali di Giulio e Vittoria, i loro due figli, rispettivamente di 6 e 5 anni. Mentana è anche padre di Stefano e Alice, 15 e 18 anni, nati da due diverse relazioni precedenti.

Michela Rocco di Torrepadula smentisce il divorzio da Enrico Mentana ma ci sono più cose che ancora non convincono. Innanzi tutto, il rancore e l’amarezza che traspariva dai suoi precedenti tweet mandati al consorte non si possono ignorare. E, evidentemente, sono stati lo sfogo di un profondo malessere. Secondo, lui ha cancellato quei messaggi e questo è un altro fatto significativo. Terzo, il 7 gennaio la Rocco di Torrepadula ne ha scritto un altro, sibillino ma non troppo: “Paladina delle donne mature e infelici o strega per le ragazze che corteggiano o si fanno corteggiare da uomini potenti?“, si è domandata e ha domandato facendo riferimento a se stessa. E da qui a sospettare che ci sia in mezzo qualche scappatella… Beh, è un attimo. Perché Mentana è un potente uomo della televisione e del giornalismo nostrano, ovvio che abbia intorno figure femminili che ne subiscono il fascino.

Michela Rocco di Torrepadula smentisce il divorzio da Enrico Mentana e adesso non resta che aspettare per scoprire il modo in cui si evolverà questa situazione delicata. I media se ne stanno occupando, com’è ovvio; anche i più noti quotidiani nazionali. Alcuni dei lettori criticano questo “polverone mediatico”, invocando l’opportunità di non puntare troppo i riflettori sugli affari privati di questa coppia. Ma la prima responsabile è lei, Michela, che ha spifferato tutto servendosi del web. Un peccato di ingenuità oppure una mossa fin troppo consapevole?

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *