Piazzapulita: ospiti di lunedì 14 gennaio Nichi Vendola, Oscar Giannino e Mario Sechi

By on gennaio 14, 2013

text-align: center”>Piazzapulita: anticipazioni puntata 14 gennaio

Piazzapulita torna in onda questa sera con la seconda punatata della nuova stagione: il debutto di lunedì scorso ha fatto segnare un ottimo risultato in termini di ascolti, un segnale incoraggiante per Corrado Formigli e la sua squadra. Il ritorno in onda in una collocazione di palinsesto diversa e più favorevole si è mostrata una scelta vincente: Piazzapulita è stato il programma di approfondimento più visto della prima serata di lunedì 7 gennaio, con una share media del 7,19% con oltre 1,6 milioni di telespettatori, per un totale di oltre 7 milioni di contatti complessivi. La puntata, che ha visto come ospiti in studio Giulio Tremonti e Antonio Ingroia, ha toccato picchi di massimo ascolto dell’ 11;33% di share sul finale e di oltre 2,8 milioni di telespettatori ad inizio serata. Ottimi risultati anche per la trasmissione in streaming sul sito la7.tv, che ha registrato quasi 9.000 browser unici e 1.800 commenti, la miglior puntata del programma sul web.

Piazzapulita torna questa settimana ad occuparsi della campagna elettorale in corso: lontana, lontanissima dai risultati di Michele Santoro col suo Servizio pubblico (che ha segnato un record personale e per la rete con la puntata di giovedì che ha ospitato Silvio Berlusconi), la trasmissione di Formigli va comunque conoslidando il suo pubblico, certamente anche grazie al periodo caldo dal punto di vista elettorale. La puntata di lunedì 14 gennaio, in onda dalle 21.10 su La7, si intitola Zero a zero: Monti scende (o sale, come dice lui) in campo, Berlusconi sembra in rimonta grazie alla sua occupazione sistematica della tv, Grillo torna all’attacco e Vendola cerca di spostare il Pd più a sinistra: l’Italia rischia davvero un altro pareggio nelle urne?

Piazzapulita ospita questa sera alcuni protagonisti di questa convulsa tornata elettorale: in studio con Corrado Formigli ci saranno il leader di Sel e Governatore della Puglia Nichi Vendola, che da poco ha presentato le sue liste, Oscar Giannino, fondatore di Fare per Fermare il declino e candidato premier per l’omonima lista, il direttore del quotidiano Il tempo Mario Sechi, candidato di Scelta civica con Monti per l’Italia, Concita De Gregorio, editorialista di Repubblica ed Emiliano Brancaccio, economista. Piazzapulita è in onda anche in diretta streming sul sito La7.tv e su Youtube: i telespettatori possono interagire con lo studio attraverso Twitter e Facebook.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. annunci immobiliari

    gennaio 14, 2013 at 17:01

    Si parla sempre di tasse, tasse, tagli e tagli.
    Non sento nessuno politico che prometta, che le prime tre cose che farà appena istituito il nuovo governo:
    1) riforma elettorale con riduzione drastica del numero dei deputati portando a 200 deputati, 150 senatori ed incandidabilità per coloro che hanno avuto anche il primo grado di giudizio per corruzione.
    2) una legge molto dura nei confronti della corruzione che preveda oltre alla confisca dei beni anche una pena di reclusione vera, visto che è la piaga di questo sistema e ci costo 80 miliardi ogni anno.
    3) una lotta seria all’evasione calcolata sui 100 miliardi l’anno
    Questi provvedimenti sono l’unica vera ricetta per risanare l’Italia, ridurre le tasse, il debito pubblico e far ripartire l’economia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *