Processo Mediaset, nessun rinvio per Silvio Berlusconi

By on gennaio 19, 2013
L'ex premier Silvio Berlusconi

text-align: justify”>L'ex premier Silvio BerlusconiIL PROCESSO MEDIASET VA AVANTI NONOSTANTE LE ELEZIONI. Il processo Mediaset non si ferma. Lo hanno deciso i giudici della Corte d’Appello di Milano, respingendo la richiesta della difesa di Silvio Berlusconi di sospendere il processo a dopo le elezioni, attraverso un rinvio per legittimo impedimento. Pugno di ferro anche stavolta nei confronti dell’ex premier, il quale aveva già ricevuto un rifiuto per la sospensione del processo sul caso Ruby, sempre per motivi elettorali. I pm hanno assicurato che la sentenza arriverà solo dopo le elezioni, perciò non vi è alcuni rischio di scandalo in grado di squilibrare la competizione elettorale. La non concomitanza con le elezioni rappresenterebbe quindi uno dei motivi che ha spinto la Corte d’Appello a rifiutare la richiesta della difesa del cavaliere. I giudici ieri hanno inoltre definito “generiche” le ragioni degli avvocati di Berlusconi. Il processo andrà quindi avanti regolarmente per cinque udienze fino ai primi di marzo.

Il 26 ottobre l’ex premier Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale, è stato condannato a 4 anni di reclusione nel processo di primo grado. L’avvocato Ghedini, legale del leader Pdl, protesta a gran voce dichiarando “Bastava rinviare il processo di un solo mese, adesso sarà compromessa l’intera campagna elettorale”. Un duro colpo per il cavaliere, che al momento si trova impegnato in numerose ospitate in televisione, l’ultima delle quali è avvenuta ieri sera ad Italia Domanda, in onda in prima serata su Canale 5 (con ascolti molto deludenti). Nei giorni scorsi, è stata invece approvata la richiesta di rinvio del processo per l’intercettazione telefonica, contenente una conversazione tra il numero uno di Unipol Giovanni Consorti e l’allora segretario Piero Fassino, pubblicata nel 2005 dal quotidiano Il Giornale. Il processo ripartirà il 7 marzo.

About SimonaBerterame

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *