Revolution di J.J. Abrams: l’erede di Lost dal 15 gennaio su Steel (Mediaset Premium)

By on

style=”text-align: center”>Revolution: la serie di JJ Abrams su Steel

Revolution sta per fare il suo debutto in Italia: la nuova serie tv del geniale J.J. Abrams, già ideatore e produttore di Lost e Alcatraz, sarà in onda in anteprima Steel, uno dei canali dedicati alle serie tv di Mediaset Premium, a partire dal 15 gennaio 2013 in prime time. Grande successo negli Stati Uniti (ha segnato il miglior debutto di una serie tv drammatica degli ultimi tre anni), Revolution è stata accolta come la legittima erede di Lost: una serie che si presta a diventare da subito un cult per la trama accattivante e i suoi protagonisti.

Sritta da Eric Kripke, creatore di Supernatural, Revolution è ambientata in un futuro post-apocalittico: un evento misterioso stravolge la Terra, sovvertendo tutte le leggi della fisica ed eliminando le fonti di energia elettrica. Quindici anni dopo il pianeta risulta trasformato in maniera radicale: le società si riorganizzano in piccole comunità rurali, come se il mondo fosse tornato indietro a prima della rivoluzione industriale, e la vita sulla Terra si trasforma in una lotta per la sopravvivenza. In America il generale Monroe (David Lyons), un ex marine, fonda insieme alla sua Milizia uno stato dittatoriale che prende il nome di Repubblica di Monroe: preoccupato che qualcuno possa scoprire la causa dell’evento che ha sconvolto il mondo Monroe ordina di arrestare Ben Matheson (Tim Guinee), il quale aveva avvertito i propri cari del pericolo imminente. Al suo posto, però viene catturato Danny (Graham Rogers), il figlio minore. Protagonista di Revolution è Charlie Matheson (Tracy Spiridakos) la figlia maggiore di Ben: a lei spetta il compito di salvare il fratello con l’aiuto dello zio Miles (Billy Burke), che non ha mai conosciuto.

Revolution può contare su un cast davvero interessante: la protagonista è la govanissima Tracy Spiridakos, che sarà la chiave di volta per salvare il destino dell’umanità. Tanti i volti noti di questo serial ci sono Elizabeth Mitchell, che i fan di Lost ricorderanno come l’affascinante e caparbia dottoressa Juliet, Giancarlo Esposito, già visto in Breaking Bad e Once upon a time, e Billy Burke, interprete del padre Bella nella saga dei vampiri di Twilight. L’episodio pilota, trasmesso il 17 settembre negli Usa sul canale NBC, ha visto dietro la macchina da presa il regista cinematografico Jon Fraveau, già autore di Iron Man. Il debutto in Italia di questa serie fantascientifica è per il 15 gennaio, con un episodio settimanale in prima serata sul canale Steel di della pay tv Mediaset Premium: per gli abbonati al servizio Premium Play, il pilot è disponibile già dal 12 gennaio.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *