Sanremo 2013, Ornella Vanoni inferocita: “Non è giusto vedere Chiara Galiazzo tra i Big”

By on gennaio 25, 2013
Sanremo 2013 Ornella Vanoni

text-align: center”>Sanremo 2013 Ornella Vanoni

SANREMO 2013, ORNELLA VANONI INFEROCITA – Ornella Vanoni, inferocita come non mai, si è scagliata contro Sanremo 2013, il conduttore Fabio Fazio (che tenterà in tutti i modi di non far affondare il Festival), e anche contro tutti i reality show, nonostante sia stata una giudice del pietoso Star Academy. La infastidisce parecchio il fatto che, in questi ultimi anni, i ragazzi provenienti da Amici o da X Factor vengano considerati degli artisti sconvolgenti, mentre chi ha fatto la musica vera italiana viene semplicemente accantonato. Insomma, la Vanoni è sì a favore delle generazioni giovani che riescono a spopolare nel mondo della musica, ma vuole, però, che sia data più riconoscenza a chi ha cantato per decenni e decenni. La prima critica che ha avanzato è stata rivolta a Chiara Galiazzo, la vincitrice di X Factor, e anche allo strambo sistema di divisione tra Big e Giovani:

“La Galiazzo? Non ho avuto modo di ascoltarla – così ha confessato la cantante navigata a Il Gazzettino di Padova. Ero in vacanza. È inaudito, però, vederla subito concorrere alla vittoria nel girone Big. Per me è un grosso errore darle questa possibilità. La musica in Italia sta andando a rotoli a causa dei talent: solo da noi chi vince Amici riceve più soldi rispetto a chi invece si esibisce da tantissimo tempo. Non mi rispettano più. Sono felici di sentirmi cantare solo all’estero”.

chiara-galiazzo-cantante

LA VANONI E LE CRITICHE A SANREMO – Ornella è molto legata al Festival di Sanremo, ma da quando Marco Carta, Valerio Scanu e Emma Marrone (tutti figli di “mamma Maria“) hanno trionfato nella famosa gara canora, sbarazzandosi di cantanti conosciutissimi, non è riuscita più a guardarlo con piacere. È stata persino invitata da Fazio a cantare le sue intramontabili canzoni in una delle puntate dedicate ai superospiti, ma lei gli ha detto un secco “no”:

“Dopo Gino Paoli, hanno chiesto anche a me di fare la mia comparsa. Ma io non voglio essere trattata come una tappabuchi! Nonostante la mia amarezza, assisterò ugualmente alla gara sanremese. Fabio Fazio deve capire una cosa: Rai Uno non è Rai Tre. Lui avrà come ospiti i Ricchi e Poveri, Toto Cotugno e Albano; e come ospite internazionale? Bocelli!”.

TRA VANONI E TALENT – Veramente la musica italiana sta andando alla deriva? Non bisogna però sottovalutare così tanto i talent show: solo grazie ad essi sono emersi cantanti che non possono far altro che giovare al mercato discografico. Voi quindi da che parte state: la pensate come Ornella Vanoni o credete che i talent siano uno strumento utilissimo in Italia per sfornare grandi talenti?

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *