Sanremo 2013 ospiti: Albano, Ricchi e Poveri e Toto Cotugono

By on gennaio 13, 2013
Sanremo 2013 Ospiti

text-align: center”>Sanremo 2013 Ospiti

SANREMO 2013, GLI OSPITI – Chi saranno gli ospiti di Sanremo 2013? C’è chi ha sperato che i cantanti che impreziosiranno una edizione del Festival che si presume molto arida fossero quelli più amati dagli italiani – ma amati per davvero! -, come per esempio l’inconfondibile Eros Ramazzoti, o la internazionalissima Laura Pausini, o ancora la grintosa Gianna Nannini. Ma, purtroppo, di questi cantanti non sentiremo nemmeno una loro canzone registrata! I superospiti (usiamo “super” solo ed esclusivamente per non ripetere la parola “ospiti“) saranno Toto Cotugno, i Ricchi e Poveri e Albano (il quale, in un modo o nell’altro, è sempre presente in ogni Sanremo): questi tre artisti, che hanno fatto ormai il loro corso, saranno presenti rispettivamente martedì, mercoledì e giovedì sera. Questa è una delle grandi strategie che aveva elaborato intelligentemente Fabio Fazio? Sinceramente, se tutte le genialate del conduttore di Che tempo che fa fossero di questo tipo, poco ma sicuro, assisteremo a un Sanremo 2013 disastroso!

albano-cantante

LA DELUSIONE DEGLI OSPITI DE L’ARENA – Quest’anteprima (anche se è preferibile chiamarla indiscrezione) ci è stata data da Massimo Giletti durante l’ultima puntata de L’Arena, puntata in cui c’è stato anche l’imbarazzante siparietto messo su da Schettino e De Falco. Certamente non una notizia bomba, quella che riguarda i grandi cantanti che si esibiranno al Festival in tre puntate diverse, visto che la reazione degli ospiti in studio è stata non quella di sbadigliare, ma quasi: Paolo Giordano, per esempio, non si è dimostrato per niente sorpreso, e anzi un bel po’ dispiaciuto; lo stesso vale per Anna Oxa, la quale ha detto una frase a tratti criptica:

“Ecco, da questa scelta di Fazio, si capisce bene che l’Italia dovrebbe cambiare il suo tricolore. Lasciamolo una volta per tutte, il tricolore, e mettiamoci al suo posto una bandiera con tre scimmie: una che non parla, l’altra che non ascolta, e un’altra che non vede. Aspettate, poi ne inserirei un’altra, di scimmietta, a trecentosessanta gradi, simbolo dei cittadini italiani”.

UN FESTIVAL DI SANREMO DELUDENTE? – L’unico che si è mostrato molto entusiasta di vedere presto al Festival della Canzone Italia questi cantanti datati è stato Pupo: sarà forse perché Albano e company sono suoi cari amici? Chi lo sa, fatto sta che Fabio è caduto in una trappola che avrebbe dovuto evitare del tutto: quella di fare un Sanremo tradizionale ma allo stesso tempo innovativo (tanti sono i giovani talenti che faranno parte del girone di Big). Fabio Fazio e Luciana Littizzetto riusciranno a dare origine a un Festival di Sanremo 2013 con i fiocchi?

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

3 Comments

  1. Count Fuckula

    gennaio 13, 2013 at 19:01

    Beh che c’è? Non vi vanno bene?
    Volevate i nomi storici ed ora eccoli…
    Fazio vi ha dato ciò che volevate. Una risposta ridicola a delle lamentele ridicole.

  2. Pascal Ciuffreda

    gennaio 13, 2013 at 19:31

    Nessuno voleva nomi storici, ovvero legati all’Età della pieta, Count Fuckula 🙂 Ma solo grandi nomi!

    Pascal Ciuffreda

  3. giovanna

    gennaio 15, 2013 at 17:46

    non volevo assolutamente guardare il festival,ma almeno per tre sere lo vedro’ .Almeno gli ospiti validi. Si vede che Fazio ha temuto il calo degli ascolti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *