The Voice, partono le registrazioni: Raffaella Carrà domina tra i giudici

By on gennaio 27, 2013
foto del logo di the voice

text-align: justify”>foto del logo di the voiceTHE VOICE OF ITALY: LE PRIME IMPRESSIONI DOPO LA REGISTRAZIONE DELLA PRIMA PUNTATA. E alla fine ce l’abbiam fatta. Anche il nostro Paese avrà la sua versione del talent show: The Voice. Grazie al settimanale Panorama, riusciamo a scoprire qualche dettaglio in più sulla prima puntata dello show. La trasmissione, che andrà in onda con la premier martedì 19 Febbraio in prima serata su Rai2 (salvo imprevisti dell’ultimo momento) è stata registrata in via Mecenate nello Studio 2000, che fino allo scorso anno ospitava l’Isola dei famosi e le varie edizioni Rai di X Factor. La prima puntata è completamente dedicata alle audizioni e la registrazione si è protratta per oltre sei ore, cominciando alle 20 e terminando ben oltre le 2. Il momento clou è stato rappresentato dall’ingresso dei quattro giudici Raffaella Carrà, Piero Pelù, Riccardo Cocciante e Noemi, che sono stati accolti da una vera e propria ovazione, dopo una esibizione live. Sono loro a tenere in mano le redini della trasmissione. Sul palco si alternano una ventina di concorrenti, tutti abbastanza dotati vocalmente, che si esibiscono accompagnati da una piccola orchestra.

Il meccanismo della gara prevede che in questa prima fase di selezione i giudici siano di spalle ad ascoltare gli aspiranti concorrenti, per concentrarsi maggiormente sulla loro voce. Solo se premono il pulsante “I want you” possono girarsi e vedere i talenti.Il giudice che preme il pulsante si porta quel concorrente nella sua squadra. Se più giudici premono il pulsante, sarà il concorrente a decidere con chi andare. Meccanismo abbastanza complesso, ma che piace al pubblico dei presenti in studio.

Tra i quattro giurati pochi scontri e molto affiatamento. Raffaella Carrà, supportata da una vasta schiera di suoi fans tra il pubblico, è perfetta per il ruolo e riesce a dominare la scena, con il suo carisma e la sua professionalità. Piero Pelù si lascia andare a giudizi più tecnici (vuole assomigliare a Morgan?), convincendo il pubblico, mentre più sottotono gli interventi di Noemi e Cocciante. Marginale Il ruolo del conduttore Fabio Troiano, in questa fase di gara. Troiano (qui le sue dichiarazioni su talent), al suo debutto, entra in studio ad inizio registrazione visibilmente teso,  per i saluti di rito. Pare che la prima registrazione sia andata abbastanza bene, aspettiamo di vederne il risultato martedì 19 Febbraio alle 21.05 su Rai2. The Voice sta per arrivare.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *