Arianna Ciampoli retrocessa a La7d con Tutta la vita davanti. Da questo pomeriggio alle 18.10

By on febbraio 16, 2013
foto di arianna ciampoli a tutta la vita davanti

text-align: justify”>foto di arianna ciampoli a tutta la vita davantiTUTTA LA VITA DAVANTI. DA LA7 A LA7D. Doveva rappresentare l’alternativa alta ai sabato pomeriggio più frivoli di Amici e Le amiche del sabato. Su La7 è partita qualche settimana fa, la nuova trasmissione Tutta la vita d’avanti, con la conduzione della brava Arianna Ciampoli. L’intento è anche nobile: raccontare storie di persone che attraverso scelte coraggiose sono ripartite, reiventando la loro vita con lavori inusuali. In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, l’idea di raccontare storie di gente che nonostante tutto si rimbocca le maniche per costruire il proprio futuro, poteva far ben sperare. Dopo il basso riscontro della prima puntata, il programma era stato spostato nello slot delle 12.30 già dalla settimana successiva per migliorare negli ascolti. Anche la seconda collocazione, non ha però dato i frutti sperati e così per il programma a sfondo sociale di La7, si è pensato ad un terzo cambio di collocazione. A partire da oggi, la trasmissione andrà in onda alle 18.10 su La7d. Stessa sorte toccò anche a Camilla Raznovich e al suo Mamma mia che domenica, che dalla domenica pomeriggio di La7 fu declassato a La7d.

Ospite della puntata di oggi l’attrice Paola Minaccioni che si calerà nei panni di una manager di una particolare agenzia del lavoro alla ricerca del candidato ideale. Le storie di questo pomeriggio sono quelle di Claudio Dessì, cinquantenne di Cagliari, con un passato da macellaio e un presente da guida turistica a bordo di un’Apecar modificata e trasformata in una moderna carrozza per visitatori da tutto il mondo. La seconda storia è quella della trentaquattrenne Chiara Lorenzetti che, dopo varie esperienze lavorative da office manager negli Stati Uniti, è tornata in Italia, a Rodengo Saiano (Bs) e insieme al fratello Marco ha fondato “Cupcake & co. Italia”, un’impresa familiare che produce le piccole “torte in tazza” tipiche della tradizione americana, che stanno spopolando anche in Italia.

Infine, spazio alla storia di Fabio Bertolucci, trentenne di Casola in Lunigiana (MC) che ha deciso di diventare un fornaio produttore di pane di castagne, tipico delle sue zone, rispolverando le antiche ricette del suo piccolo paese, mettendo da parte gli studi universitari. Riuscirà la professionale Arianna Ciampoli a trovare un progetto alla sua altezza dopo anni di gavetta e di relegamenti a trasmissioni di nicchia? Per ora aspettiamo di vederla all’opera nella quarta puntata di Tutta la vita d’avanti alle 18.10 su La7d.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *