Carnevale con La prova del cuoco: Antonella Clerici presenta le ricette per la festa più colorata dell’anno

By on febbraio 9, 2013

text-align: center”>La prova del cuoco Antonella Clerici

CARNEVALE CON LA PROVA DEL CUOCO: ANTONELLA CLERICI PRESENTA LE RICETTE PER LA FESTA PIU’ COLORATA DELL’ANNO. Giorni di grande festa nelle cucine de La prova del cuoco con Antonella Clerici, Claudio Lippi e tutti gli amici del mezzogiorno firmato Raiuno che per la ricorrenza più amata dai bambini hanno presentato tante squisite ricette ideali per imbandire la tavola nei giorni di Carnevale: antipasti, primi, secondi, contorni e dessert. Tante ricette “colorate” realizzate in diretta da cuochi, concorrenti e maestre di cucina che nei giorni scorsi si sono alternati nelle cucine più amate dagli italiani. Una delle proposte più amate dai bambini è senza dubbio la merenda a base di cucchiaini di cioccolato realizzata da Natalia Cattelani nella puntata del 31 gennaio scorso. La cuoca ha suggerito di far sciogliere a bagnomaria 100 grammi di cioccolato fondente e 20-30 grammi di panna da mettere su dei cucchiaini colorati e decorarli poi con corallini lasciandoli raffreddare.

 I “RAVIOLI DOLCI BIANCHI E NERI” DI ANNA MORONI. Un piatto dolce indicatissimo per Carnevale sono senz’altro i ravioli bianchi e neri presentati da Anna Moroni nella puntata del 28 gennaio scorso. Per la preparazione dell’impasto occorrono 600 grammi di farina di tipo “00”, 200 grammi di latte, 100 grammi di burro, 120 grammi di zucchero, 2 tuorli, 1 albume, sale quanto basta e olio di arachidi per la frittura. Il ripieno si realizza invece con 500 grammi di latte, 4 tuorli, 160 grammi di zucchero a velo, 80 grammi di fecola, 1 stecca di vaniglia e cacao amaro in polvere quanto basta. Per la realizzazione del piatto bisogna innanzitutto preparare la crema da conservare in frigo. Successivamente inserire nel mixer il burro, le uova, lo zucchero, la farina e un pizzico di sale. Dopo aver mescolato il tutto, aggiungere a metà della crema il cacao. Stendere la pasta e ritagliare i ravioli da riempire alcuni con la crema bianca e alcuni con la crema nera in modo da ottenere ravioli bianchi e ravioli neri. Friggerli nell’olio caldo e decorarli infine con zucchero a velo e alchermes.

LA “MILLEFOGLIE CON LE FRAPPE” DI MAURO IMPROTA. Un altro piatto tipico di Carnevale è la millefoglie con le frappe realizzata da Mauro Improta, abbinato alla concorrente Stefania Esposito, durante la gara dei cuochi di lunedì scorso. Per la realizzazione della pietanza è necessario preparare l’impasto con 250 grammi di farina, uova, zucchero e scorza di limone, dal quale ritagliare le frappe che vanno fritte nell’olio caldo. Nel frattempo lavorare la ricotta con lo zucchero e adagiare successivamente la millefoglie sovrapponendo i vari ingredienti e la pera caramellata con il cioccolato.

LA “SAINT HONORE’ SALATA” DI NATALIA CATTELANI. Spazio nelle cucine de La prova del cuoco nei giorni di Carnevale anche a Natalia Cattelani che dopo aver proposto i colorasissimi cucchiaini di cioccolato è tornata con una ricetta molto particolare intitolata “A Carnevale ogni scherzo vale…”, una sorta di Saint Honorè salata per la cui realizzazione occorrono 6 fette di pane bianco per tramezzini lunghe, 500 grammi di petto di pollo lessato, 150 grammi di sedano tenero, 3-4 cucchiai di mais, 250 grammi di panna, 150 grammi di robiola, 3 cucchiai di maionese, olio extravergine d’oliva, 1 pomodoro per insalata, 5 foglie di lattuga romana, pomodori ciliegina piccoli per decorare, 12 mandorle sbucciate e graniglia di pistacchio per rivestire il bordo della torta. Per la realizzazione della pietanza bisogna cuocere il pollo da sfilacciare a mano e successivamente unirlo al sedano tagliato a pezzetti e al mais. Nel frattempo tagliare la lattuga a strisce, montare la panna e aggiungervi la maionese e la robiola. Disporre il tutto su due fette di pancarrè al quale unire i pomodorini e la lattuga. Coprire con altre fette di pancarrè e porvi il pollo con l’insalata. Il bordo della torta può essere decorato con panna, robiola, pistacchi e pomodorini.

LE “MASCHERINE DI CARNEVALE” E LE “FRITTELLE DI MELA” DI LORENZO BRANCHETTI. E nelle puntate del sabato, dedicate ai bambini, non poteva mancare Lorenzo Branchetti che la scorsa settimana ha proposto ai più piccoli una merenda “colorata”, le mascherine di Carnevale. Per la realizzazione dei biscotti è necessario ricavare delle mascherine dalla pasta sfoglia (magari utilizzando una formina di carta). Dopo aver infornato i biscotti alla temperatura di 180 gradi per circa 10 minuti si possono decorare con marmellata o con 150 grammi di cioccolato fondente e 80 grammi di burro sciolti a bagnomaria in padella. Questa settimana il protagonista della Melevisione ha presentato invece le squisite frittelle di mela. La realizzazione dei dolcetti è semplicissima: occorrono 2 tuorli, 200 millilitri di latte, 150 grammi di farina, un pizzico di sale e un pò di vaniglia con i quali preparare una pastella da lasciar riposare per 30 minuti. Nel frattempo sbucciare le mele, tagliarle a fettine e immergerle in acqua e limone per non farle annerire. Trascorsi i 30 minuti, alla pastella vanno aggiunti 2 chiari d’uovo montati a neve e un pò di zucchero mescolando poi il tutto. Successivamente immergere le mele nella pastella e friggerle nell’olio caldo. Al termine della preparazione decorare i dolcetti con zucchero a velo.

Ricordiamo che tutte le ricette de La prova del cuoco sono disponibili sul sito della trasmissione.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *