Festival di Sanremo 2013: Il Cile vince il Premio Bardotti per il miglior testo, a Renzo Rubino il Premio della critica

By on febbraio 16, 2013

text-align: center”>Festival di Sanremo 2013: Il Cile vince il premio Bardotti

FESTIVAL DI SANREMO 2013 – Tra le tante novità di questo Festival di Sanremo 2013 c’è l’istituzione di un nuovo riconoscimento per gli artisti in gara, un Premio per il miglior testo dedicato a Sergio Bardotti, celebre paroliere della canzone italiana, scomparso nel 2007. Un premio che va ad aggiungersi a quello storico della Critica intitolato a Mia Martini. Ad aggiudicarselo per la categoria Giovani è stato Il Cile, che dopo la clamorosa ed inattesa esclusione di mercoledì scorso, nella prima tranche della gara, è tornato sul palco dell’Ariston per la premiazione della sua canzone Le parole non servono più, vincitrice del primo Premio Bardotti per il miglior testo. Sempre nella categoria Giovani (dove ha trionfato l’ex voce degli Aram Quartet Antonio Maggio), Renzo Rubino ha vinto il prestigioso Premio della critica dedicato a Mia Martini: il cantautore pugliese è stato premiato per il suo brano Il postino (amami uomo), uno dei più discussi del Festival, incentrato sulla storia di un amore omosessuale.

La 63esima edizione del Festival di Sanremo targata Fabio Fazio è stata segnata dal ritorno di tanti cantautori sul palco dell’Ariston: sono diversi i testi che quest’anno potrebbero aggiudicarsi il premio Bardotti per il miglior testo, istituito in ricordo di uno dei più grandi autori della musica italiana, ricordato in questo Festival più volte durante la serata Story. Nella quarta puntata, dedicata ai grandi classici sanremesi che hanno fatto la storia della musica italiana, sul palco dell’Ariston sono state riproposte alcune delle più belle canzoni scritte da Barotti, come Canzone per te di Sergio Endrigo (1968), cantata da Simone Cristicchi e Piazza Grande presentata al Festival di Sanremo del 1972 da Lucio Dalla e scritto da Baldazzi e Bardotti, cantata ieri da un emozionatissimo Daniele Silvestri.

Sergio Bardotti collaborò con moltissimi interpreti del panorama musicale italiano, scrisse testi memorabili per artisti di fama come Fabrizio De André e Luigi Tenco (ieri ricordato sul palco da Marco Mengoni, che si è emozionato nel riproporre Ciao amore ciao). La giuria di qualità assegnerà il Premio Bardotti per il miglior testo anche nella categoria big. Sono tanti i nomi in lizza, a partire dai cantautori come Daniele Silvestri, che ha presentato un testo dal forte impegno sociale con A bocca chiusa, e l’irriverente Simone Cristicchi, con la sua ballata swing La prima volta che sono morto. Apprezzato anche il testo di Max Gazzè, Sotto casa, che affronta ironicamente il tema dell’incontro tra religioni.  Tra i favoriti per il premio Bardotti anche Raphael Gualazzi, Chiara Galiazzo, Elio e le Storie Tese.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *