Iva Zanicchi: “Spero presto di fare uno show in prima serata. A Sanremo non ci torno finchè ci sono certi organizzatori”

By on febbraio 7, 2013
foto di iva zanicchi

text-align: justify”>foto di iva zanicchiIVA ZANICCHI E I SUOI PROSSIMI PROGETTI LAVORATIVI. Iva Zanicchi, l’aquila di Ligonchio, è una donna esplosiva, forte e senza mezze misure. Si divide tra la sua attività di europarlamentare a Bruxelles e quella di cantante. Proprio nei giorni scorsi ha raggiunto un traguardo importantissimo: 50 anni di carriera, costellata da molti successi ma anche qualche rimpianto. In un’intervista al settimanale VeroTV, la Zanicchi si racconta tra presente e futuro. Ritorna ancora una volta sullo spiacevole avvenimento del Sanremo 2009, l’ultimo Festival al quale ha partecipato, quando Benigni poco prima della sua esibizione, fece un monologo nel quale non fu molto gentile con lei:

“nel 2009 partecipai con Ti voglio senza amore, consapevole di presentare un pezzo forte ma non autobiografico. Parlava di sesso ma alla fine diventava una dichiarazione romantica. Poco prima che mi esibissi Roberto Benigni fece dell’ironia su di me e sul mio pezzo senza che potessi sentirlo. Quando andai in scena il pubblico non applaudì e il presentatore (tale Paolo Bonolis) fece una battuta sgradevole. Insomma mi hanno fatto fare la figura della vecchia babbiona, che va a comprare l’amore di giovani uomini. Ho un solo rimpianto: non aver risposto male all’intervento di Benigni, abbandonando subito il Festival”.

La Zanicchi ancora non è riuscita ad accantonare e superare quanto accaduto ormai cinque anni fa, dimostrando in questa occasione poca autoironia. Da quello che ricordo, la polemica non l’ha per nulla evitata, in quanto nei giorni successivi a quel Festival è andata in tutte le trasmissioni televisive ad esprimere la sua indignazione nei confronti del comico toscano.

Per quanto riguarda sue possibili future partecipazioni a Sanremo (la cui prossima edizione debutterà martedì) la Zanicchi replica: “finchè ci sono certi organizzatori non metto piede al Festival. E mi costa, perché sono nata lì”. Iva tornerebbe volentieri in tv, ma solo per fare musica, non per andare come opinionista nelle varie trasmissioni tv a litigare con chiunque sui temi più disparati (considerando anche che in quanto europarlamentare non può prendere nè rimborsi spese nè gettoni di presenza). Iva aveva già messo in cantiere uno show musicale, Vita da Zingara (questo il titolo) che sarebbe dovuto andare in onda su Rai2 (ma non è la rete giovane di mamma Rai?) ma: “ cambiato il direttore di rete il progetto è sparito dal palinsesto. Va bene fare largo ai giovani ma perché non riservare uno spazio ad una donna di esperienza che può condurre e cantare?”.

La Zanicchi si lascia infine andare ad una polemica, in questo caso con l’ex moglie di Galliani, Daniela Rosati. rea di averle fatto chiudere la trasmissione di Rete4 Iva Show: “facevo il 19% di share, ma fu cancellato per fare spazio ad una trasmissione (quella della Rosati appunto) che non ha mai realizzato più del 3%”. L’impegno con l’europarlamento l’anno prossimo finirà e da quel momento in poi Iva si dedicherà solo alla musica, e forse a qualche ospitata televisiva con gettone presenza incluso. Proprio in questi giorni, sta realizzando un nuovo disco, una raccolta di canzoni anni quaranta, reinterpretate a suo modo. Riuscirà a coronare il suo sogno di avere uno show tutto suo?

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *