Sanremo 2013: George Leonard fa ballare il Palafiori e lunedì presenta “La pecora nera”

By on febbraio 16, 2013

text-align: center”>George Leonard

Il Festival di Sanremo non è solo quello che vediamo in tv, i 14 Big, i Giovani, le battute di Luciana Littizetto, i fischi e gli applausi ma è anche altro. Il Palafiori per un settimana è diventato teatro di Vip e artisti tra cui George Leonard che sta riscuotendo un successo straordinario con le sue hit. Ogni sera è lui il protagonista della Sanremo by night e lunedì è pronto a presentare “La Pecora nera”, la nuova hit dedicata a Fabrizio Corona e punta il dito contro Belen Rodriguez, Stefano De Martino, Lele Mora e Nina Moric. Le polemiche sono assicurate e siamo sicuri che Barbara D’Urso sarà pronta a ospitarlo per un resoconto del suo Sanremo, visto che la “Bislacca” della tv è una sua grande amica, pronta a seguirlo nelle sue avventure professionali e sentimentali.

A Sanremo è in compagnia dei suoi amici di viaggio, le due case discgrafiche Prince Record e la l’Astral Music  e dai Titta’s Brother che con l’ex principe del Grande Fratello stanno spopolando nelle discoteche italiane ed europee. Quest’ultimo proprio a Sanremo a parlato della sua storia con Carmela, compagna nel reality di Canale 5 e ora nella vita. Per ora non si parla di matrimonio nonostante la relazione tra i due vada a gonfie vele e culfinata qualche mese fa con la nascita di Violante, presentata a tutti nel salotto di Pomeriggio Cinque. Il matrimonio, però, sarà sicuramente il prossimo passo della loro storia d’amore.

George Leonard è pronto a scatenare polemiche con la hit su Fabrizio Corona perchè oltre a puntare il dito contro coloro che hanno voltato le spalle all’ex re dei paparazzi, George lancerà un messaggio ai giovani polemizzando contro la società attuale, contro l’Italia attuale

 

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *