Scilipoti, lite in diretta con Beha a Brontolo: “Lei è la vergogna di questo Paese” (VIDEO)

By on febbraio 12, 2013
Lite tra Beha e Scilipoti

text-align: justify”>Lite tra Beha e ScilipotiFuribonda lite in diretta tv tra Domenico Scilipoti ed Oliviero Beha durante il programma Brontolo (Rai Tre). A scatenare le ire del parlamentare di centro-destra, candidato alle prossime elezioni politiche nel Pdl, è stata l’ironica introduzione del collegamento da parte del conduttore: “Senta, onorevole, Lei che è stato catapultato nelle liste in Calabria, che ne dice di questa catapulta?”. Reagendo energicamente alla provocazione del giornalista, l’ex deputato dell’Italia dei Valori entrato stabilmente nell’orbita politica di Silvio Berlusconi dopo il discusso esperimento parlamentare del “Movimento dei Responsabili” ha invitato l’interlocutore ad usare un “linguaggio meno scorretto senza interrompere”, minacciando di lasciare lo studio per l’offesa subita.

Lo scontro tra Scilipoti e Beha ha tenuto banco per pochi minuti, giusto il tempo di rivolgersi reciproche accuse senza sconti né mediazioni possibili. Scontato l’epilogo del plateale battibecco, con l’esponente del Popolo della Libertà (su tutte le furie) in piedi per guadagnare la via d’uscita dallo studio e l’editorialista del Fatto Quotidiano impassibile nonostante il pirotecnico fuori programma con l’ospite chiamato ad intervenire dalla sede Rai di Cosenza: “Lei è di parte e non ha interesse a fare tv, le interessa solo creare problemi e difficoltà. Come giornalista è la vergogna di questo Paese, esprime una mediocrità che mi fa paura” ha inveito duramente l’onorevole Scilipoti prima di togliersi il microfono per congedare il pubblico televisivo.

Non è il primo caso di lite in diretta con protagonista il parlamentare siciliano, spesso in disaccordo con toni e contenuti dei vari talk show e delle trasmissioni (televisive ma anche radiofoniche, come nel caso della celebre puntata di “Un Giorno da Pecora” su Rai Radio Due) dedicate all’attualità ed alla politica nazionale. La rissa di Brontolo, finita (grazie al video disponibile su Youtube) nel giro di poche ore sui principali siti web nazionali e sui social network, ha riproposto nella maniera più eclatante un classico clichè del periodo pre-elettorale, coi nervi tesi dei candidati pronti ad esplodere clamorosamente alla prima occasione utile, specie se a fare domande sgradite o ad esporre critiche aperte sono più o meno noti detrattori pubblici o “avversari politici” particolarmente propensi alla polemica. Sempre sulla stessa rete (Rai Tre), peraltro, Scilipoti aveva litigato non molto tempo fa con un altro giornalista e noto conduttore televisivo: era il 2011 quando Andrea Vianello durante una puntata di Agorà fece spazientire l’allora transfugo dell’opposizione di centro-sinistra mandando in onda un filmato decisamente ironico sul rapporto tra Berlusconi ed i deputati “Responsabili”.

http://www.youtube.com/watch?v=k8mzgOPIPfA

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *